Congedo di paternità di due o quattro settimane: un passo estremamente modesto nella buona direzione

Berna, 05.02.2019 - La Commissione federale per le questioni familiari chiede l’introduzione di un congedo parentale di una certa durata. Tuttavia, nella situazione politica attuale approva l’introduzione di un congedo di paternità di due settimane, secondo la proposta attualmente in consultazione, o meglio ancora di quattro settimane, come proposto dal comitato d’iniziativa, in modo da attuare rapidamente un primo miglioramento. Per il futuro la Commissione è convinta che la Svizzera necessita di un congedo parentale di 38 settimane.

Il 20 agosto 2018 la Commissione federale per le questioni familiari (COFF) ha pubblicato un argomentario basato su riscontri scientifici a favore dell’introduzione di un congedo parentale di 38 settimane. Convinta che un congedo parentale si rivelerebbe proficuo non solo per le famiglie e la società, ma anche per l’economia e le imprese, la Commissione auspica che si prosegua il dibattito su questa importante questione sociale e che si giunga a un modello di congedo globalmente vantaggioso. Secondo la COFF, bisogna tenere conto degli effetti positivi non solo dal punto di vista economico (aumento delle entrate fiscali, riduzione dell’assenteismo e delle spese di reclutamento), ma anche per quanto riguarda la salute e il benessere della società.

Ritenendo che qualsiasi passo nella direzione auspicata meriti di essere sostenuto, la Commissione è favorevole al testo dell’iniziativa popolare (18.052) e approva anche il controprogetto indiretto (18.441) elaborato dalla Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio degli Stati (CSSS-S). Tuttavia, essa considera che si tratti di un passo estremamente modesto e che sia necessario concedere ai padri un congedo più lungo al fine di rafforzare in modo duraturo in particolare il loro legame padre-figlio.

Nel parere comunicato in data odierna nell’ambito della procedura di consultazione in corso, la COFF invita gli autori del progetto a concedere ai padri una protezione contro la disdetta del loro contratto di lavoro durante i mesi in cui questi ultimi possono beneficiare del congedo di paternità.

Ruolo della COFF

La COFF è una commissione extraparlamentare consultiva che s’impegna per condizioni quadro favorevoli alle famiglie. In qualità di commissione tecnica, assume un’importante funzione nell’ambito della politica sociale e apporta le proprie conoscenze specialistiche nel campo della politica familiare, cui le autorità federali possono ricorrere in caso di bisogno. È composta da 15 specialisti provenienti da organizzazioni attive nel campo della politica familiare, da istituti di ricerca che si occupano del tema della famiglia e dai settori sociale, giuridico e sanitario.


Indirizzo cui rivolgere domande

Anja Wyden Guelpa, presidente della COFF,
tramite la segreteria scientifica,
tel. +41 58 469 39 18 / +41 58 469 91 54
sekretariat.ekff@bsv.admin.ch



Pubblicato da

Commissioni del DFI


Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale delle assicurazioni sociali
http://www.ufas.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73884.html