Il DFAE deplora la denuncia del Trattato sulle forze nucleari a medio raggio

Berna, 01.02.2019 - Il Trattato sulle forze nucleari a medio raggio (Intermediate-Range Nuclear Forces, INF) è un importante strumento per il controllo internazionale degli armamenti e dal 1987, anno della sua approvazione, ha contribuito in maniera essenziale a garantire la sicurezza in Europa. Il DFAE deplora il fatto che le parti contraenti non siano riuscite a trovare una soluzione consensuale per impedire la denuncia del Trattato INF.

In passato il Dipartimento federale degli affari esteri aveva sollecitato gli Stati Uniti e la Russia a chiarire immediatamente gli interrogativi esistenti in merito a un’eventuale violazione e ad astenersi dal recedere dal trattato. Il DFAE auspica che le parti, avvalendosi del periodo transitorio di sei mesi che inizierà il 2 febbraio 2019, si accordino per salvaguardare il Trattato INF, uno strumento centrale per la sicurezza in Europa.

Ricordando che una nuova corsa al riarmo nucleare è contraria agli interessi di chiunque, il DFAE invita tutti gli Stati a non denunciare i trattati di controllo degli armamenti vigenti e a impegnarsi per impedire ulteriori riarmi e proliferazioni.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel. Servizio di comunicazione: +41 58 462 31 53
Tel. Servizio stampa: +41 58 460 55 55
E-Mail: kommunikation@eda.admin.ch
Twitter: @EDA_DFAE


Pubblicato da

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73868.html