Convenzione di Espoo: il Consiglio federale approva il mandato per la riunione delle Parti

Berna, 30.01.2019 - La Svizzera parteciperà alla riunione delle Parti della Convenzione di Espoo sulla valutazione dell’impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, prevista a Ginevra dal 5 al 7 febbraio 2019. Il 30 gennaio 2019 il Consiglio federale ha approvato il mandato negoziale della delegazione svizzera.

La convenzione Espoo impone agli Stati membri tra l’altro di valutare l’impatto ambientale di un progetto sui Paesi limitrofi. Inoltre, intende garantire che i Paesi limitrofi potenzialmente interessati siano informati e consultati sui potenziali effetti ambientali di un progetto.

La riunione è stata convocata, in quanto in occasione della settima riunione delle Parti svoltasi a Minsk nel 2017 non è stato possibile adottare singole decisioni sulla verifica del rispetto della Convenzione e sulla sua applicazione in merito alla proroga della durata di vita delle centrali nucleari.

Al contempo si incontreranno anche le Parti del Protocollo sull’esame ambientale a livello strategico (EAS). La Svizzera, che non ha ancora ratificato il Protocollo, parteciperà alle discussioni in qualità di osservatore. L’ottava riunione delle Parti della Convenzione di Espoo è prevista per fine 2020.


Indirizzo cui rivolgere domande

Martine Rohn-Brossard, capo della delegazione svizzera, divisione Affari internazionali, UFAM, tel. +41 79 820 06 01



Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73801.html