Il Consiglio federale stabilisce gli obiettivi strategici delle FFS 2019-2022

Berna, 14.12.2018 - Il 14 novembre 2018 il Consiglio federale ha stabilito gli obiettivi strategici delle FFS per il quadriennio 2019-2022. I parametri di riferimento validi finora sono stati mante-nuti. Il Consiglio federale si attende ora un'apertura dell'azionariato di FFS Cargo SA e un rafforzamento delle competenze decisionali del suo consiglio di amministrazione.

La Confederazione è azionista unica della FFS SA. La tutela dei suoi interessi di proprietaria spetta al Consiglio federale, che fissa le proprie direttive negli obiettivi strategici per un periodo di quattro anni. Tramite questi obiettivi il Governo guida l'operato dell'azienda. Il consiglio di amministrazione, dal canto suo, è responsabile del raggiungimento di questi obiettivi, oggetto di verifica ogni anno da parte del Consiglio federale.

Date le esperienze positive fatte in passato con la gestione strategica dell'azienda, il Governo ha mantenuto quasi invariati l'orientamento e i parametri di riferimento degli obiettivi strategici delle FFS. In merito a singoli punti ha proceduto ad alcuni adeguamenti degli attuali sviluppi dell'azienda e del contesto in cui essa opera. Così facendo si tiene conto ad esempio del fatto che nella seconda metà dell'attuale decennio gli investimenti commerciali delle FFS raggiun-geranno un picco. Fatte queste premesse, il Consiglio federale si attende quindi dalle FFS una riduzione del limite massimo dell'indebitamento.

Il cambiamento più significativo rispetto agli attuali obiettivi riguarda il settore traffico merci delle FFS. Come stabilito nel suo rapporto «Evaluation der Weiterentwicklungsmöglichkeiten von SBB Cargo» del 1° novembre 2017 (Valutazione delle possibilità di sviluppo di FFS Car-go, disponibile in tedesco e in francese), il Governo procede a un adeguamento del relativo obiettivo strategico di FFS Cargo. L'azionariato sarà aperto a una partecipazione finanziaria di minoranza, FFS Cargo riceverà maggiore autonomia rispetto al gruppo e il suo consiglio di amministrazione potrà accogliere persone terze al suo interno, in particolare un presidente esterno.


Indirizzo cui rivolgere domande

DATEC, Servizio stampa, tel. +41 58 462 55 11



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73372.html