Revoca delle sanzioni contro l’Eritrea

Berna, 07.12.2018 - Conformemente alla risoluzione 2444 (2018) del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, il Consiglio federale ha deciso il 7 dicembre 2018 di abrogare l’ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti dell’Eritrea. Tale abrogazione entrerà in vigore il 7 dicembre 2018 alle ore 18.00.

Riconoscendo gli sviluppi regionali positivi, il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha deciso di abolire, con la risoluzione 2444 (2018) del 14 novembre 2018, le sanzioni ancora in vigore contro l’Eritrea. Conformemente a tale risoluzione, il Consiglio federale ha approvato l’abrogazione dell’ordinanza del 3 febbraio 2010 che istituisce provvedimenti nei confronti dell’Eritrea, che entrerà in vigore il 7 dicembre 2018.

Sospettata di fornire sostegno a gruppi armati in Somalia e di contribuire così a destabilizzare la regione e rifiutando di rispettare le disposizioni della risoluzione 1862 (2009) concernente la delimitazione del suo confine con la Repubblica di Gibuti, l’Eritrea si era vista imporre dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite un embargo sulle armi, sanzioni finanziarie e restrizioni di viaggio con effetto da fine 2009 (risoluzione 1907 del 23 dicembre 2009). Queste misure erano state riprese dal Consiglio federale nella suddetta ordinanza.


Indirizzo cui rivolgere domande

Antje Baertschi, responsabile Comunicazione SECO
Tel. 058 463 52 75, antje.baertschi@seco.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73316.html