Nuovi requisiti di raggiungibilità per gli uffici postali e le agenzie

Berna, 30.11.2018 - Il Consiglio federale migliora la raggiungibilità di uffici postali e agenzie nonché le prestazioni di pagamento in contanti. Il 30 novembre 2018 ha infatti approvato una revisione parziale dell'ordinanza sulle poste. Le modifiche sono in linea con le raccomandazioni del Gruppo di lavoro sul servizio universale postale istituito dalla consigliera federale Doris Leuthard. Le nuove disposizioni entrano in vigore il 1° gennaio 2019.

Per legge, la Posta ha l'obbligo di garantire in tutto il Paese una rete capillare di punti di accesso con servizio e cassette postali pubbliche. Le prestazioni del servizio universale devono essere disponibili per tutte le cerchie della popolazione in tutte le regioni del Paese a una distanza ragionevole. Ora il Consiglio federale ha deciso di inasprire le disposizioni in materia di raggiungibilità con effetto dal 1° gennaio 2019.

In futuro, pertanto, la raggiungibilità non sarà più misurata in base alla media nazionale, ma a livello dei Cantoni. La Posta dovrà garantire l'accesso al 90 per cento della popolazione di ogni Cantone. La clientela beneficerà così di una migliore raggiungibilità dei punti di accesso alla rete postale.

Miglioramenti anche per città e agglomerati

Nelle città e negli agglomerati sarà assicurata una migliore disponibilità delle prestazioni del servizio universale postale, e questo grazie all'introduzione di un nuovo criterio. Nelle regioni urbane, ogni 15 000 abitanti o impiegati dovrà essere disponibile almeno un punto di accesso con servizio (ufficio postale o agenzia). Ogni volta che verrà superata una soglia di 15'000 impiegati o abitanti, la Posta dovrà aprire un ulteriore punto di accesso.

Maggiore raggiungibilità nel traffico dei pagamenti

Per aumentare la raggiungibilità delle prestazioni nel settore postale e del traffico dei pagamenti, l'unità temporale di riferimento sarà unificata a 20 minuti. Anche le prestazioni del traffico dei pagamenti dovranno quindi essere raggiungibili per il 90 per cento della popolazione residente nell'arco di 20 minuti (invece degli attuali 30 minuti) a piedi o con i mezzi pubblici.

In futuro, inoltre, nelle località in cui il pagamento in contanti non potrà essere effettuato presso un'ubicazione fisica entro i prescritti 20 minuti, la Posta dovrà offrire tale prestazione a domicilio o con un'altra soluzione appropriata, ad esempio in cooperazione con una banca. In questo modo il Consiglio federale intende permettere nuove soluzioni innovative, anche in considerazione della progressiva digitalizzazione.

Dialogo regolare fra Posta e Cantoni

Con la revisione dell'ordinanza, si instaura inoltre un dialogo di pianificazione istituzionalizzato e strutturato tra la Posta, i Cantoni e i Comuni, allo scopo di trattare e chiarire aspetti relativi allo sviluppo regionale e alla fornitura di servizi postali, ossia le questioni rilevanti per l'evoluzione della rete postale.

Per quanto riguarda la chiusura o il trasferimento di uffici postali e agenzie, la Posta dovrà continuare a consultare le autorità dei Comuni interessati. Tale consultazione dovrà tuttavia avere luogo almeno sei mesi prima della data prevista per la chiusura o la trasformazione, allo scopo di garantire a tali Comuni maggiore sicurezza nella pianificazione. Inoltre, la Commissione federale delle poste (PostCom) avrà la possibilità, nel caso di una prevista chiusura o trasferimento di uffici postali e agenzie, di consultare oltre ai Comuni anche i Cantoni coinvolti.

Maggiore trasparenza su ubicazioni e offerte

La Posta sarà anche tenuta a gestire un sistema di ricerca interattivo ed elettronico dotato di una carta che fornisca informazioni sull'ubicazione dei punti di accesso con servizio, sulle prestazioni offerte e sugli orari d'apertura. Questo sistema dev'essere accessibile anche per persone non vedenti e ipovedenti.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale delle comunicazioni UFCOM
Servizio stampa
Tel. +41 58 460 55 50, media@bakom.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73172.html