Produzione di elettricità da fonti rinnovabili: prosegue lo smaltimento delle liste d'attesa

Berna, 09.11.2018 - Nell'anno in corso la Confederazione ha stanziato fondi per la promozione di circa 8500 nuovi impianti per la produzione di elettricità da energie rinnovabili. I mezzi disponibili per l'anno prossimo saranno maggiori grazie ai prezzi dell'elettricità in crescita e alla sufficiente liquidità del Fondo per il supplemento rete. Le liste d'attesa saranno così smaltite in modo significativo e i tempi d'attesa accorciati. Anche per quanto riguarda i contributi d'investimento per i piccoli impianti idroelettrici è stata accordata una somma notevolmente maggiore per il 2019.

Rimunerazione unica per piccoli impianti fotovoltaici (RUP) con una potenza fino a 100 kW

All'inizio del 2018, circa 15'000 impianti erano iscritti sulla lista d'attesa per una RUP. Durante l‘anno sono state annunciate in media circa 700 nuove istallazioni fotovoltaiche al mese. Entro fine anno, la RUP sarà versata a 6800 di questi impianti, per un totale di 178 milioni di franchi.

Prospettive per il 2019: entro fine 2019 sarà versata la RUP a tutti i gestori d'impianto che hanno presentato una domanda completa entro il 30 giugno 2018. Ne beneficeranno circa 13'260 impianti con una potenza complessiva di circa 260 MW. Per i gestori che presentano una domanda a fine 2018, i tempi d'attesa per il versamento della RUP sono di circa un anno e mezzo Il volume del finanziamento è pari a 100 milioni di franchi.

Rimunerazione unica per grandi impianti fotovoltaici (RUG) con una potenza superiore a 100 kW

All'inizio di gennaio 2018, circa 4400 impianti erano iscritti sulla lista di attesa per una RUG. Entro fine anno, 292 richiedenti riceveranno una garanzia di versamento della RUG, per un importo totale pari a 22 milioni di franchi.

Prospettive per il 2019: entro fine 2019 sarà versata una garanzia di RUG a tutti i gestori d'impianto che hanno presentato una domanda entro il 30 settembre 2013 Ne beneficeranno circa 605 impianti già realizzati, con una potenza totale di circa 172 MW, e 1073 impianti non ancora realizzati, con una potenza totale di circa 330 MW. Le garanzie saranno versate nel primo trimestre del 2019; con lo smaltimento accelerato si dimezzano i tempi d'attesa. I promotori di progetti che presentano una domanda per una RUG a fine 2018 devono probabilmente mettere in conto 2 o 3 anni (finora i tempi d'attesa erano di 6 anni) per ricevere una garanzia di versamento. Il volume del finanziamento è pari a 150 milioni di franchi.

Rimunerazione per l'immissione di elettricità per impianti fotovoltaici, eolici, a biomassa, geotermici e piccoli impianti idroelettrici

Nel 2018, 230 impianti sono stati ammessi al sistema di rimunerazione per l'immissione di elettricità. Per quanto riguarda gli impianti fotovoltaici, la lista d'attesta è stata smaltita fino agli impianti che avevano presentato la domanda entro l'11 gennaio 2012.

Prospettive per il 2019: i prezzi del mercato dell'elettricità in crescita favoriscono uno smaltimento significativo della lista d'attesa (vedi riquadro). Gli impianti pronti per la realizzazione o già realizzati che hanno presentato una domanda completa entro il 31 dicembre 2017 a Swissgrid saranno ammessi al sistema di rimunerazione per l'immissione di elettricità nel luglio 2019. Ciò riguarda 57 impianti a biomassa, 79 piccoli impianti idroelettrici e 2 impianti eolici. Entro luglio 2019 saranno ammesse al sistema di rimunerazione per l'immissione di elettricità 222 impianti fotovoltaici con una potenza a partire da 100 kW (potenza totale: 75 MW), notificati entro il 30 aprile 2012 e per i quali il gestore aveva esercitato il diritto di scelta a favore della rimunerazione per l'immissione di elettricità. 

Contributi d'investimento per impianti a biomassa

Dall'inizio dell'anno è possibile presentare domande per contributi d'investimento per impianti a gas di depurazione o di incenerimento di rifiuti nonché per centrali elettriche a legna. Nel 2018 sono state finora presentate 18 domande e 10 di queste, per un valore totale di 1,4 milioni di franchi, è già stato emesso un giudizio positivo.

Contributi d'investimento per piccoli impianti idroelettrici (da 300 kW fino a 10 MW)

Dall'inizio dell'anno è possibile presentare una domanda per un contributo d'investimento per piccoli impianti idroelettrici sottoposte ad ampliamenti o rinnovi sostanziali. Nel 2018 sono già state presentare 22 domande. Entro la fine dell'anno sarà presumibilmente possibile attribuire garanzie di versamento per un totale di 13 milioni di franchi circa. Il volume del finanziamento previsto per il 2019 è di circa 50 milioni, in modo da poter considerare le domande già inoltrate e quelle che perverranno successivamente nel 2019.

Entro fine anno saranno pubblicate, in comunicati stampa separati, le informazioni concernenti i contributi d'investimento per grandi impianti idroelettrici e il premio di mercato per i grandi impianti idroelettrici esistenti.

Come vengono finanziate le misure di promozione?

Per promuovere la produzione di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili, le misure volte a incrementare l'efficienza energetica e i risanamenti delle acque, i consumatori svizzeri pagano un supplemento di 2,3 centesimi per chilowattora dal 1° gennaio 2018. Tali entrate confluiscono nel Fondo per il supplemento rete con cui vengono finanziate diverse misure di promozione (cfr. grafico nell'allegato). L'ammontare della rimunerazione per l'immissione di elettricità si basa sui costi di produzione degli impianti. Se i prezzi di mercato sono bassi, devono essere stanziati più mezzi finanziari; se invece sono più alti, per lo stesso numero di impianti servono meno mezzi finanziari, ovvero possono essere promossi più impianti.


Indirizzo cui rivolgere domande

Marianne Zünd, Capo Media e politica UFE, tel. 058 462 56 75



Pubblicato da

Ufficio federale dell'energia
http://www.bfe.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-72851.html