Il Consiglio federale incontra il presidente della Banca nazionale svizzera

Berna, 07.11.2018 - Durante la sua seduta del 7 novembre 2018 il Consiglio federale ha ricevuto il presidente della Direzione generale della Banca nazionale svizzera (BNS) Thomas Jordan per l’annuale colloquio sulla situazione congiunturale e la politica monetaria.

Durante il colloquio sono state discusse l’evoluzione della congiuntura mondiale e dell’economia svizzera nonché l’attuale politica monetaria della BNS. Complessivamente l’economia mondiale continua a evolvere in modo robusto e anche lo stato dell’economia svizzera è buono. Tuttavia il pericolo di un peggioramento della situazione internazionale è aumentato. L’inflazione rimane bassa e la situazione del mercato delle divise è delicata. Il franco continua a essere sopravvalutato. Vista la situazione, il presidente della BNS Thomas Jordan ha sottolineato la necessità di proseguire con una politica monetaria basata su tassi negativi e sulla disponibilità a intervenire sul mercato valutario.

Il presidente della BNS Jordan ha inoltre illustrato la situazione sui mercati immobiliare e ipotecario svizzeri. Gli squilibri su questi mercati persistono, in particolare nel settore delle proprietà abitative a reddito. Un altro tema affrontato durante l’incontro è stata la politica d’investimento della BNS. Thomas Jordan ha sottolineato che la politica d’investimento mira a sostenere la BNS nell’adempimento del suo mandato di politica monetaria e a garantirgli il suo margine di manovra. Sono stati infine anche discussi gli sviluppi nel settore delle valute digitali.


Indirizzo cui rivolgere domande

André Simonazzi
Portavoce del Consiglio federale
058 462 37 03
andre.simonazzi@bk.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Cancelleria federale
http://www.bk.admin.ch/index.html?lang=it

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-72815.html