Macolin accoglie una selezione di juniori cinesi di hockey su ghiaccio

Berna, 11.10.2018 - Una selezione cinese di juniori soggiorna a Macolin da settembre 2018 fino a marzo 2019 per affinare le conoscenze in materia di hockey su ghiaccio con l’aiuto di specialisti svizzeri. È un’iniziativa congiunta della federazione svizzera di hockey su ghiaccio (SIHF) e dell’Ufficio federale dello sport UFSPO.

Le due squadre cinesi di juniori sono arrivate a Macolin in settembre insieme a di-versi assistenti. Il gruppo conta circa 50 persone e viene assistito dalla federazione svizzera di hockey su ghiaccio SIHF che ha organizzato degli allenamenti a Zuchwil (SO) ingaggiando a tale scopo due allenatori svizzeri. L’Ufficio federale dello sport UFSPO fornisce vitto e alloggio.
Con il «progetto Cina» la SIHF intende promuovere lo sviluppo di una disciplina sportiva in un paese che, pur non coltivando l’hockey su ghiaccio come una tradizione,  vuole investire nel suo sviluppo. «Vogliamo aiutare la Cina e in cambio ci aspettiamo di stabilire dei contatti utili ad esempio per la scelta dell’albergo della de-legazione svizzera ai Giochi olimpici invernali del 2022 », spiega il responsabile SIHF Florian Kohler durante la conferenza stampa a Macolin.

Per Walter Mengisen, direttore supplente dell’UFSPO, questo progetto è un’ottima opportunità per approfondire le relazioni già esistenti fra Macolin e l’università di Pechino fondata su nuovi progetti di scienze dello sport nel campo della simulazione di allenamenti in alta quota o su aspetti biomeccanici dello sport d prestazione. Una studentessa cinese che ha frequentato la Scuola universitaria federale dello sport Macolin SUFSM assiste i  giovani atleti cinesi che hanno dai 18 ai 20 anni e funge da interprete in modo da consentire una migliore integrazione a Macolin. «Il progetto è anche uno scambio socio culturale avvincente», precisa Mengisen.

L’iniziativa per questo progetto di promozione sportiva è nata nell’ambito del partenariato fra la Scuola universitaria federale dello sport Macolin SUFSM e l’università di Pechino. L’anno scorso lo scambio è stato concretizzato con la partecipazione della federazione svizzera di hockey su ghiaccio.
I costi del soggiorno di sei mesi sono assunti dalla federazione cinese di hockey su ghiaccio.


Indirizzo cui rivolgere domande

Tobias Fankhauser
Comunicazione UFSPO
058 460 55 03

Contatto SIHF
Janos Kick
078 770 43 61


Pubblicato da

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
http://www.vbs.admin.ch

Ufficio federale dello sport
http://www.baspo.admin.ch/

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-72476.html