Esigenze e rischi legati alla telefonia mobile: Doris Leuthard istituisce un gruppo di lavoro

Berna, 20.09.2018 - La consigliera federale Doris Leuthard, capo del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC), ha deciso di istituire un gruppo di lavoro nel settore della telefonia mobile e delle radiazioni. Tale gruppo, diretto dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), discuterà e analizzerà in particolare le esigenze e i rischi legati al potenziamento delle reti 5G e pubblicherà entro metà 2019 un rapporto in merito corredato di raccomandazioni.

Nel gruppo di lavoro saranno rappresentate tutte le cerchie interessate. Il gruppo analizzerà le esigenze e i rischi, in un futuro prossimo e lontano, della telefonia mobile e delle radiazioni, in particolare in relazione all’introduzione della 5G. Tenendo conto anche del principio di precauzione saranno discussi anche i futuri valori limite dell’impianto. Si prevede che il gruppo di lavoro presenti a metà 2019 un rapporto corredato di raccomandazioni sulla procedura ulteriore.

Il gruppo di lavoro opera sotto l’egida dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) e sarà diretto dal dott. Paul Steffen, vicedirettore dell’UFAM. I lavori si svolgeranno in stretta collaborazione con l’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM).

Piccola revisione dell’ordinanza in preparazione

Al contempo, l’UFAM prepara una revisione dell’ordinanza sulla protezione dalle radiazioni non ionizzanti in modo da poter colmare le lacune dispositive che potrebbero ostacolare il potenziamento delle reti 5G. Si tratta in particolare dell’introduzione di un monitoraggio per le radiazioni non ionizzanti e della definizione di un valore limite dell’impianto per le frequenze comprese tra 900 e 1800 MHz. L’ordinanza modificata dovrebbe essere adottata dal Consiglio federale nella primavera 2019.


Indirizzo cui rivolgere domande

Sezione Media
Telefono: +41 58 462 90 00
E-mail: mediendienst@bafu.admin.ch


Pubblicato da

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Ufficio federale delle comunicazioni
http://www.ufcom.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-72256.html