Ambiente: Il Consiglio federale approva le modifiche di quattro ordinanze

Berna, 21.09.2018 - Il 21 settembre 2018 il Consiglio federale ha approvato la modifica di quattro ordinanze nel settore ambientale. Secondo l’ordinanza sui rifiuti (OPSR) modificata le ceneri di legno possono essere depositate in discariche di tipo D (residui di incenerimento) ed E (rifiuti con componenti organici). Si tratta di una soluzione elaborata insieme ai Cantoni e al settore dell’energia del legno. Gli altri adeguamenti interessano l’ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2, l’ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OPIR) e l’ordinanza sull’organizzazione del Governo e dell’Amministrazione (OLOGA).

Ordinanza sui rifiuti (OPSR): smaltimento delle ceneri di legno

Le ceneri di griglia, le ceneri residue come pure le ceneri e le polveri dei filtri da valorizzazione termica di combustibili legnosi potranno in futuro essere conferiti in discariche di tipo D (residui di incenerimento) ed E (rifiuti con componenti organici), purché siano prima mischiate con scorie provenienti da impianti di incenerimento dei rifiuti. Possono inoltre essere depositati in tali discariche anche le ceneri pesanti e le ceneri residue da trattamento termico di rifiuti di legno non considerati come legname da ardere, ad esempio il legno usato. Per contro, le ceneri e le polveri dei filtri possono essere depositate in tali tipi di discariche soltanto ancora fino al novembre 2023. Una volta terminato questo periodo di transizione, le ceneri, contenenti metalli pesanti, dovranno essere trattate per poi essere smaltite in discariche di tipo D ed E.

Ordinanza sul CO2: disposizioni vincolanti per i progetti di compensazione

Le modifiche introdotte comporteranno l’adozione di disposizioni vincolanti per i progetti di compensazione in Svizzera. Per calcolare la riduzione delle emissioni in connessione con i progetti inerenti le reti di riscaldamento e i gas di discarica occorre ora utilizzare metodi standard. Le disposizioni corrispondono alle raccomandazioni emanate dal Controllo federale delle finanze.

Ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OPIR): rafforzamento del coordinamento nelle zone edificabili esistenti

Con l’aumento della densità d’insediamento nei pressi di impianti soggetti all’ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OPIR), come ad esempio le aziende chimiche, le vie di comunicazione, i gasdotti e gli oleodotti, aumenta il numero di persone in pericolo e cresce dunque anche il rischio. La necessità di coordinamento, che valeva finora solo per i piani direttori e di utilizzazione, sarà ora estesa anche alle zone edificabili esistenti, con l’auspicio che il coordinamento possa aver luogo sin dalle prime fasi dei processi di pianificazione del territorio che rientrano nel campo d’applicazione dell’ordinanza.

Ordinanza sull’organizzazione del Governo e dell’Amministrazione (OLOGA): dissoluzione della Commissione federale per l’eleggibilità nei servizi forestali pubblici

Nel quadro della revisione della legge forestale (LFo), l’Assemblea federale ha esaminato la regolamentazione che disciplina determinati ambiti del settore forestale. La disposizione secondo cui la Confederazione disciplina l’eleggibilità in un posto di responsabilità in un servizio nei servizi forestali pubblici e quindi anche il relativo certificato di eleggibilità sono stati aboliti. La modifica dell’OLOGA comporta pertanto anche la dissoluzione della Commissione federale per l’eleggibilità nei servizi forestali pubblici.

Le modifiche illustrate entreranno in vigore il 1° novembre 2018.


Indirizzo cui rivolgere domande

Sezione Media UFAM, tel. +41 58 462 90 00



Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-72242.html