Cerimonia di consegna dei diplomi dell’Accademia militare nell'Air Force Center di Dübendorf: 11 nuovi ufficiali di professione per l'Esercito svizzero

Berna, 14.09.2018 - Oggi, 14 settembre 2018, presso l'Air Force Center di Dübendorf, undici studenti della Scuola militare 2017 alla presenza di circa 50 ospiti hanno ricevuto il diploma che conclude la loro formazione per diventare ufficiale di professione dell'Esercito svizzero. Il divisionario Claude Meier, capo dello Stato maggiore dell'esercito, ha elogiato le prestazioni dei neodiplomati mentre il brigadiere Peter C. Stocker, comandante dell'Accademia militare (ACMIL) presso il PF di Zurigo, ha consegnato i diplomi insieme al colonnello SMG Markus Gloor, comandante del corso di formazione.

Nel suo discorso il divisionario Claude Meier si è congratulato con i neodiplomati per le loro prestazioni. Li ha esortati a fungere da modello nella loro futura funzione. Quali ufficiali di professione in futuro avranno la responsabilità di dirigere dei giovani. In tale ambito i nuovi ufficiali di professione opereranno in diversi ambiti conflittuali. Il divisionario Meier ha invitato i neodiplomati a mettere di tanto in tanto in questione se stessi e il proprio modo di agire. Ha inoltre sottolineato che i giovani ufficiali di professione svolgeranno il proprio compito avvincente in un periodo impegnativo e ha augurato loro pieno successo e buona fortuna.

Il brigadiere Peter C. Stocker, comandante dell’Accademia militare (ACMIL) presso il PF di Zurigo si è riallacciato alle parole del capo dello Stato maggiore dell'esercito: «Quella di ufficiale di professione è un'attività meravigliosa», è stato il suo messaggio principale. Pone infatti esigenze elevate in fatto di intelletto, personalità e capacità di resistenza. Perciò la curiosità, l’apertura dello spirito, una formazione continua, un lavoro costante sulla propria personalità e una buona capacità di resistenza sono quindi assolutamente necessari. In quanto ufficiale di professione l'azione svolta sul piano umano è altrettanto importante di quella sul piano dei contenuti. Bisogna instaurare un clima di fiducia, dimostrare apprezzamento e rispetto nei confronti dei soldati e dei quadri affidati, poiché in tal modo questi riusciranno a far fronte anche a una vita quotidiana impegnativa nell'ambito dell'istruzione e degli impieghi.

Nel nuovo anno gli ufficiali di professione neodiplomati potranno far fruttare e impiegare nelle scuole e nei corsi di formazione dell'Esercito svizzero le conoscenze scientifiche e pratiche acquisite.


Indirizzo cui rivolgere domande

Michelle Steinemann
Capo Comunicazione e marketing ISQE
058 483 84 23
michelle.steinemann@vtg.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
http://www.vbs.admin.ch

Aggruppamento Difesa
http://www.vtg.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-72186.html