La revisione del diritto fallimentare internazionale entrerà in vigore il 1° gennaio 2019

Berna, 14.09.2018 - In futuro, il riconoscimento in Svizzera delle procedure di fallimento e concordatarie straniere sarà semplificato. Nella sua seduta del 14 settembre 2018 il Consiglio federale ha deciso che la modifica della legge federale sul diritto internazionale privato (LDIP) entrerà in vigore il 1° gennaio 2019.

Il diritto fallimentare internazionale disciplina il riconoscimento delle procedure di fallimento e concordatarie straniere in Svizzera. Le condizioni restrittive del riconoscimento previste dal diritto vigente, in particolare per quanto riguarda la prova della reciprocità e la procedura di fallimento ancillare obbligatoria, hanno in passato ritardato, e in parte perfino reso impossibile, il riconoscimento delle decisioni straniere di fallimento. In futuro, la procedura di riconoscimento sarà pertanto semplificata. I tratti fondamentali delle modifiche effettuate sono presenti già dal 2011 nel diritto sull'insolvenza bancaria, nel cui contesto hanno dato buoni risultati.

Riconoscimento agevolato delle procedure straniere di fallimento

Con l'entrata in vigore delle disposizioni rivedute si rinuncerà alla prova della reciprocità. Inoltre, in futuro, potranno essere riconosciute anche procedure aperte nello Stato in cui è situato il centro degli interessi principali del debitore. La procedura di fallimento ancillare dovrà essere eseguita soltanto se in Svizzera vi sono creditori bisognosi di protezione. Va pure rilevato che il nuovo diritto migliora la posizione dei creditori di una succursale svizzera, che in futuro potranno presentare i loro crediti nell'ambito di una procedura di fallimento ancillare, senza dover chiedere l'apertura di una procedura parallela di fallimento della succursale. Ciò permette di evitare spese e procedure parallele inefficaci. La revisione tiene conto anche dei crescenti intrecci internazionali dell'economia e permette di migliorare il coordinamento tra procedure di risanamento e fallimento svizzere e straniere collegate tra loro.

Trattati internazionali conclusi dai Cantoni in materia di diritto fallimentare

Nel diritto fallimentare internazionale svizzero vi sono vecchi trattati internazionali conclusi da diversi Cantoni con singoli principati tedeschi nella prima metà del diciannovesimo secolo. Il messaggio prospettava l'abrogazione di questi trattati e ora si procederà ai relativi accertamenti e colloqui con le autorità tedesche. Ciò non pregiudica l'entrata in vigore della riforma.


Indirizzo cui rivolgere domande

Rodrigo Rodriguez, Ufficio federale di giustizia, T +41 58 46 48117


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Ufficio federale di giustizia
http://www.bj.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-72159.html