Ottimizzare le strutture nell’Amministrazione federale

Berna, 30.08.2018 - Nella sua seduta del 29 agosto 2018, il Consiglio federale ha proseguito le discussioni approfondite sulle possibili riforme strutturali da adottare nell’Amministrazione federale. Attraverso adeguamenti organizzativi e l’esame del vincolo delle uscite in diversi settori si intende ottimizzare l’adempimento dei compiti dell’Amministrazione federale. In questo modo il Consiglio federale tiene conto anche delle richieste del Parlamento di effettuare una verifica dei compiti.

Le strutture esistenti vanno periodicamente riesaminate. Nell’ambito di un processo iterativo il Consiglio federale ha pertanto individuato varie possibilità per ottimizzare le strutture nell’Amministrazione federale e intende sfruttare questo potenziale. Ha altresì decretato misure volte ad allentare il vincolo delle uscite, in particolare la riduzione dell’indicizzazione del conferimento al Fondo per l’infrastruttura ferroviaria (FIF). In futuro il conferimento al FIF dovrebbe essere determinato in modo tale da evitare che aumenti più rapidamente delle entrate della Confederazione. Il Consiglio federale ha definito complessivamente 36 riforme (vedi allegato) da perseguire classificandole in base alle priorità e conferito ai dipartimenti i mandati riguardanti le prossime tappe. I dipartimenti commissioneranno a loro volta mandati di approfondimento.

Il Consiglio federale ha volutamente rinunciato a prescrivere un obiettivo di risparmio. Le riforme strutturali non hanno lo scopo di sgravare a breve termine il bilancio della Confederazione. Servono piuttosto a garantire un impiego efficiente ed efficace delle risorse attraverso un adempimento dei compiti ottimizzato e l’allentamento del vincolo delle uscite, al fine di creare un margine di manovra a medio e lungo termine per nuovi compiti e di limitare l’onere fiscale.

I dipartimenti continueranno a perseguire gli obiettivi delle riforme sulla base delle scadenze impartite dal Consiglio federale. Quest’ultimo renderà noto lo stato di attuazione nel quadro del consuntivo.


Indirizzo cui rivolgere domande

Roland Meier, portavoce del DFF
Tel. +41 58 462 60 86, roland.meier@gs-efd.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Dipartimento federale degli affari esteri
http://www.eda.admin.ch/eda/it/home/recent/media.html

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
http://www.vbs.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Cancelleria federale
http://www.bk.admin.ch/index.html?lang=it

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-71986.html