Nel 2017 le automobili nuove hanno consumato in media 5,87 litri ogni 100 chilometri

Berna, 28.06.2018 - Le automobili immatricolate in Svizzera per la prima volta nel 2017 hanno consumato in media 5,87 litri di equivalenti benzina ogni 100 chilometri, ovvero l'1 per cento in più rispetto al 2016 (5,79 l/100 km). Anche le emissioni medie di CO2 delle automobili nuove sono aumentate leggermente rispetto all'anno precedente (2016:133,6 g CO2/km), attestandosi intorno ai 134.1 g CO2/km. Per la prima volta sono stati esaminati i dati relativi a autofurgoni e trattori a sella leggeri, veicoli che dal 2020 dovranno attenersi alle prescrizioni sulle emissioni di CO2.

Nel 2017 sono state messe in circolazione per la prima volta circa 314'600 automobili. Il 2,7 per cento delle nuove immatricolazioni del 2017 è da ascrivere alle automobili alimentate parzialmente o integralmente con energia elettrica (2016: 2 %). Per la prima volta dal 2009, la quota dei veicoli diesel è diminuita, raggiungendo il 36,2 per cento (2016: 39,5 %).

Le emissioni medie di CO2 delle automobili nuove sono aumentate dello 0,4 per cento rispetto all'anno precedente, attestandosi intorno a 134.1 g CO2/km (2016: 133,6 g CO2/km). Il consumo energetico medio di tutti i sistemi di propulsione, espresso in unità di benzina («litri di equivalenti benzina»), è aumentato leggermente, attestandosi a 5,87 l di equivalenti benzina/100 km (+ 1 %) ed è da imputare all'aumento della quota dei veicoli elettrici, a zero emissioni di CO2.

Le ragioni dell'aumento del consumo e delle emissioni di CO2 risiedono tra l'altro nell'aumento del peso del parco auto nuovo, nella crescita della quota dei veicoli a trazione integrale (da 44,2 % a 47,5 %) nonché nella diminuzione dei veicoli a diesel (cfr. Comunicato stampa sull'attuazione delle prescrizioni sulle emissioni di CO2).

Il peso a vuoto medio delle automobili nuove si attesta a 1'672 kg; la differenza rispetto all'anno precedente (1'565 kg) si spiega in massima parte con la modifica della base di dati (vedi riquadro). La cilindrata media è aumentata dell'1,1 per cento, raggiungendo i 1'809 ccm (2016: 1'790 ccm). L'efficienza tecnica delle automobili nuove è migliorata ulteriormente nel 2017, anche a causa della differenza di peso. Il consumo energetico ogni 1'000 kg di peso del veicolo si attesta a 3,51 litri di equivalenti benzina/100km (2016: 3,7 l di equivalenti benzina/100km).

Netta diminuzione delle emissioni degli autofurgoni e dei trattori a sella leggeri

Per l'anno d'esame 2017, sono stati valutati per la prima volta i dati relativi a autofurgoni e trattori a sella leggeri (veicoli commerciali leggeri) immatricolati per la prima volta. Dall'inizio della serie di dati nel 2011, le nuove immatricolazioni di tali veicoli sono in aumento. Nel 2017 sono stati inclusi 32 582 autofurgoni e trattori a sella leggeri nella valutazione.
 
Le emissioni medie di questo gruppo di veicoli era pari a 185,3 g CO2/km, mentre il consumo medio si attestava a 8,0 l di equivalenti benzina/100 km. Rispetto al 2016, le emissioni sono diminuite del 2,8 per cento, ossia 5,4 g in meno. In media, il peso a vuoto degli autofurgoni e dei trattori a sella leggeri alimentati a diesel è nettamente più alto rispetto ai motori a benzina (2297 kg contro 1559 kg), di conseguenza le emissioni di CO2 saranno maggiori per i veicoli diesel (188,7 g/km a fronte dei 166,2 g/km dei veicoli a benzina).

Il peso a vuoto medio degli autofurgoni e dei trattori a sella leggeri è in costante aumento dal 2011, attestandosi nel 2017 a 2218 kg (+ 2 % rispetto all'anno precedente). In genere, la quota dei veicoli alimentati a diesel rispetto alla totalità dei veicoli commerciali è alta, l'89 per cento di questi ultimi era costituito da motori ad autoaccensione (2016: 87,3 %). La cilindrata si è attestata in media sui 2'062 ccm. Lo 0,6 per cento del parco auto nuovo era costituito da veicoli funzionanti esclusivamente a batteria, non sono stati tuttavia immatricolati veicoli ibridi o ibridi plug-in.

L'ordinanza federale sull'energia (OEn, art. 11) esige che in Svizzera vengano effettuati annualmente un rilevamento e una valutazione del consumo energetico delle nuove automobili. Tra il 2001 e il 2012, auto-schweiz ha effettuato le valutazioni su mandato dell'UFE, mentre fra il 2013 e il 2016 questo compito è stato affidato a Basler+Partner.

Per l'anno d'esame 2017, l'UFE ha elaborato la valutazione e basandosi per la prima volta sui dati delle dichiarazioni degli importatori sancite nelle prescrizioni sulle emissioni di CO2.Ciò si riflette in particolare sul peso a vuoto medio, poiché per la maggior parte dei veicoli vengono applicati i valori più elevati delle approvazioni del tipo secondo la banca dati TARGA. Senza questa modifica, il peso a vuoto medio sarebbe passato da 1'565 kg a 1'590 kg, anziché a 1'672 kg. Inoltre, per la prima volta, è stata effettuata una valutazione pilota concernente i nuovi autofurgoni e i trattori a sella leggeri.

Dal 2014 gli indicatori riguardanti il parco auto nuovo vengono valutati per Cantone. I dati principali, ossia il numero delle immatricolazioni, la quota dei veicoli a trazione integrale, il consumo di carburante, il peso a vuoto e le emissioni di CO2, vengono rilevati per Cantone e rappresentati in una cartina. Per la prima volta, nell'anno d'esame 2017 sono stati valutati i dati sul prezzo delle automobili. Dal 2013 vengono dichiarate anche le importazioni degli importatori paralleli e privati, che attualmente corrispondono a circa il 7 per cento di tutte le automobili nuove. Il rapporto contiene dati relativi a tutti i sistemi di propulsione, espressi in litri di equivalenti benzina per permetterne il confronto reciproco.


Indirizzo cui rivolgere domande

Marianne Zünd, responsabile Media e politica UFE, tel. 058 462 56 75, 079 763 86 11, marianne.zuend@bfe.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale dell'energia
http://www.bfe.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-71338.html