Il Consiglio federale approva il rapporto nazionale della Svizzera sull’attuazione dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile

Berna, 20.06.2018 - Durante la sua seduta del 20 giugno 2018, il Consiglio federale ha approvato il rapporto nazionale della Svizzera sull’attuazione dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile, che mostra come la Svizzera abbia già integrato bene nelle sue politiche gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU, sebbene rimangano varie sfide da affrontare. Il rapporto nazionale della Svizzera sarà presentato all’ONU a New York nel mese di luglio 2018.

Il bilancio tracciato nel 2017 mostra che, in Svizzera, gli OSS (Obiettivi di sviluppo sostenibile) sono già integrati in molte basi legali e importanti politiche settoriali. La Svizzera ha già fatto enormi progressi in questo settore. In ambiti quali, ad esempio, la protezione dai pericoli naturali, la coesione sociale, la qualità di vita o l’amministrazione sostenibile, la Svizzera occupa posizioni di riguardo nel confronto internazionale.

Il nostro Paese non conosce povertà estrema, il livello di benessere è elevato e la disoccupazione bassa. In molti ambiti, la Svizzera ha adottato approcci che armonizzano le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile. Ne sono un esempio l’agricoltura, che contribuisce notevolmente all’approvvigionamento sicuro della popolazione, alla salvaguardia delle basi naturali della vita, alla cura del paesaggio rurale e all’occupazione decentrata del territorio, e la Strategia energetica 2050, che mira a un approvvigionamento energetico sufficiente, vasto e articolato, sicuro, economico e rispettoso dell’ambiente.

Tuttavia vi sono ancora sfide da affrontare, come rendere più sostenibile il consumo e la produzione di beni. Ad esempio, lo sfruttamento delle risorse della Svizzera – calcolato in base alla popolazione mondiale – è chiaramente superiore ai limiti di resistenza del pianeta. Il nostro Paese deve ad esempio cercare di ridurre gli effetti delle abitudini di consumo interne, che si ripercuotono negativamente sugli abitanti e sull’ambiente di altri Paesi. Un’altra sfida consiste nel raggiungere la parità salariale completa tra uomini e donne.

La Svizzera contribuisce al raggiungimento degli OSS a livello internazionale anche attraverso la politica estera, che comprende la cooperazione internazionale, la politica estera economica e le politiche estere settoriali. È nell’interesse del nostro Paese contribuire al finanziamento dello sviluppo sostenibile attraverso l’aiuto pubblico allo sviluppo, ma anche e sempre più spesso attraverso partenariati strategici, con la mobilitazione di risorse private per uno sviluppo sostenibile.

L’Agenda 2030 è in vigore dal gennaio 2016 e invita tutti gli Stati membri dell’ONU a raggiungere i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS).

Per questo rapporto il Consiglio federale si fonda su un bilancio delle attività di politica estera e interna della Confederazione e sul livello di raggiungimento degli OSS. Sono stati inoltre valutati i contributi dei Cantoni, dei Comuni e degli attori dell’economia, della società civile e della scienza. Sulla base di questo bilancio, che serve da elemento per la formazione di un’opinione, il Governo ha redatto il rapporto nazionale. A luglio 2018, nel quadro del Forum politico di alto livello sullo sviluppo sostenibile dell’ONU (HLPF), la Svizzera presenterà il suo rapporto nazionale.

La Svizzera continuerà ad attuare l’Agenda 2030 all’interno delle politiche settoriali regolari, sulla base delle priorità legislative esistenti, in stretta collaborazione con i Cantoni, l’economia, la società civile e la scienza.


Indirizzo cui rivolgere domande

Informazione DFAE
Tel. +41 58 462 31 53
info@eda.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

Ufficio federale dello sviluppo territoriale
https://www.are.admin.ch/are/it/home.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-71189.html