Confermato dal Consiglio federale l’elenco dei generi di professioni soggetti all’obbligo d’annuncio

Berna, 23.05.2018 - Dal 1° luglio 2018 i posti di lavoro vacanti nei generi di professioni con un tasso di disoccupazione pari o superiore all’8 per cento (valore soglia) saranno soggetti all’obbligo d’annuncio al servizio pubblico di collocamento. Questa soglia sarà abbassata al 5 per cento il 1° gennaio 2020. Nella riunione del 23 maggio 2018 il Consiglio federale ha confermato l’elenco dei generi di professioni soggetti all’obbligo d’annuncio, già pubblicato ad aprile dalla SECO su lavoro.swiss. Nel contempo ha semplificato e affidato al Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) il compito di elaborare e pubblicare l’elenco.

L’unico criterio per decidere se assoggettare una professione all’obbligo d’annuncio dei posti di lavoro vacanti è il tasso di disoccupazione. Le rispettive quote vengono calcolate a livello nazionale in base a una media su 12 mesi nei generi di professioni corrispondenti alla nomenclatura svizzera delle professioni, che equivale alla suddivisione più granulare della nomenclatura svizzera delle professioni (NSP 2000) dell’Ufficio federale di statistica (UST).

Durante la consultazione diversi partecipanti avevano chiesto che la NSP 2000 fosse rielaborata per permettere di applicare l’obbligo d’annuncio nel modo più preciso possibile alle attività professionali con un elevato tasso di disoccupazione. A questa richiesta sarà dato seguito in sede della revisione della NSP 2000 da parte dell’UST.

Stesura e pubblicazione dell’elenco

Delegando il compito di elaborare e pubblicare l’elenco al Dipartimento federale competente, il Consiglio federale ha inoltre semplificato la procedura: l’elenco sarà pubblicato in un’ordinanza del DEFR e resterà in vigore dal 1° gennaio al 31 dicembre dell’anno in corso. Il DEFR provvederà inoltre ad aggiornarlo nell’ultimo trimestre di ogni anno. I tassi di disoccupazione saranno calcolati sull’arco di un anno e corrisponderanno alla media del quarto trimestre dell’anno precedente e dei primi tre dell’anno in corso.

Il 23 maggio 2018 il DEFR ha emanato per la prima volta l’ordinanza con i generi di professioni in cui – nel periodo dal 1° aprile 2017 al 30 marzo 2018 – il tasso di disoccupazione medio è risultato pari o superiore all’8 per cento a livello nazionale. L’elenco è pubblicato su lavoro.swiss.


Indirizzo cui rivolgere domande

Oliver Schärli,
capo Mercato del lavoro/Assicurazione contro la disoccupazione,
SECO,
+41 58 462 28 77,
oliver.schaerli@seco.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-70845.html