Mutazioni di alti ufficiali superiori dell’esercito

Berna, 09.05.2018 - Nella sua seduta del 9 maggio 2018 il Consiglio federale ha deciso le seguenti mutazioni di alti ufficiali superiori per il 1° luglio 2018.

Il divisionario Jean-Marc Halter, attualmente alto ufficiale superiore addetto del capo dell’esercito, è nominato addetto alla difesa a Parigi con effetto dal 1° luglio 2018, con l’accordo dei ministeri degli esteri di Francia, Belgio e Lussemburgo.

Jean-Marc Halter, 59 anni, ha studiato all’Università di Berna conseguendo la licenza di maestro di scuola secondaria phil I. Fino al 1986 ha lavorato negli Stati Uniti presso la ditta Synthes LtD. Nel 1987 è entrato a far parte del corpo degli istruttori della fanteria. Ha svolto la sua attività quale istruttore d’unità e capoclasse nelle scuole di fanteria di Berna, Bière, Chamblon e Liestal. Dal 1997 al 2000 è stato sostituto comandante del simulatore di condotta I al Centro di allenamento tattico di Kriens. Dopo un soggiorno di studio presso il Royal Military College of Science di Shrivenham (GB) dove ha conseguito il Master of Defence Administration, nel 2001 Halter ha dapprima assunto la funzione di comandante delle scuole di fanteria ad Aarau e in seguito la funzione di comandante delle scuole di fanteria territoriale a Colombier. Nel 2004 è diventato sottocapo di stato maggiore operazioni e Sostituto capo di stato maggiore Stato maggiore d’impiego delle Forze terrestri e in seguito ufficiale di collegamento per le brigate nella cellula di condotta del comandante delle Forze terrestri. Nel 2007 ha conseguito il Master of Advanced Studies in Security Policy and Crisis Management presso il Politecnico federale di Zurigo. Lo stesso anno è diventato capo di stato maggiore e dal 2008 sostituto comandante Capo Gestione degli impieghi e delle carriere presso la Formazione d’addestramento della fanteria. Il 1° gennaio 2009, il Consiglio federale lo ha nominato comandante della brigata di fanteria 4, con contemporanea promozione al grado di brigadiere e il 1° ottobre 2010 capo dello Stato maggiore di condotta dell’esercito, con contemporanea promozione al grado di divisionario. Il 1° gennaio 2018 il divisionario Halter è stato nominato alto ufficiale superiore addetto del capo dell’esercito (AUSA CEs).

Il divisionario Melchior Stoller, attualmente sostituto del capo Operazioni, diventerà il nuovo consulente militare del capo del DDPS. Subentrerà al comandante di corpo Dominique Andrey che andrà in pensione il 30 giugno 2018 con i ringraziamenti per i servizi resi.

Melchior Stoller, 54 anni, ha ottenuto il diploma di laboratorista in biologia e nell’ambito della professione appresa ha lavorato all’istituto di ricerca della Wander AG e alla Clinica universitaria pediatrica di Berna. Nel 1986 è entrato a far parte del corpo degli istruttori delle truppe sanitarie. Quale istruttore d’unità e capoclasse è stato impiegato nelle scuole sottufficiali, scuole reclute sanitarie nonché nelle scuole ufficiali. In tale periodo ha anche effettuato degli impieghi in Namibia (UNTAG) e nel Sahara Occidentale (MINURSO). Dal 1997 ha assunto dapprima la funzione di capo Impiego del personale insegnante e in seguito di capo della Sezione della gestione dell’istruzione all’Ufficio federale delle truppe della logistica. In tale periodo ha assolto la scuola specializzata di gestione presso l’Istituto di psicologia del lavoro di Berna (BPIH). Dal 1999 è stato comandante delle scuole sottufficiali e scuole reclute sanitarie a Losone/Tesserete e successivamente comandante delle scuole sottufficiali e scuole reclute d’ospedale a Moudon. Da 2004 al 2008 il divisionario Stoller è stato sottocapo di stato maggiore della logistica (J4) nello Stato maggiore di condotta dell’esercito. Nel 2007, parallelamente all’attività professionale, ha conseguito l’Executive Master of Business Administration in Public Management (EMBA) presso la Scuola universitaria professionale di Berna. Con effetto dal 1° giugno 2008 è stato nominato dal Consiglio federale comandante della brigata logistica 1 e, con effetto dal 1° gennaio 2011, comandante della Formazione d’addestramento della logistica, con contemporanea promozione al grado di brigadiere. Il 1° luglio 2015 Stoller è stato nominato sostituto comandante delle Forze terrestri, con contemporanea promozione al grado di divisionario. Il 1° gennaio 2018 il Consiglio federale l’ha nominato sostituto del capo Comando Operazioni.

Il brigadiere Rolf Siegenthaler, attualmente capo Pianificazione dell’esercito e sostituto del capo dello Stato maggiore dell’esercito, è nominato sostituto del capo Comando Operazioni con effetto dal 1° luglio 2018, con contemporanea promozione al grado di divisionario.

Rolf Siegenthaler, 55 anni, ha studiato dal 1987 al 1993 all’Università di Losanna, conseguendo la licenza in lettere nelle materie germanistica, anglistica e scienze politiche. Nel 1993 è entrato nel corpo degli istruttori delle truppe del genio ed è stato impiegato come istruttore d’unità nelle scuole reclute del genio. Dal 1998 al 2001 ha fatto parte del Gruppo della pianificazione dello Stato maggiore generale in qualità di pianificatore per le truppe del genio. Dopo un soggiorno di studio presso il NATO Defense College di Roma (Senior Course), dal 2002 al 2007 è stato impiegato nel comando dell’Istruzione superiore dei quadri dell’esercito dapprima in qualità di capogruppo, in seguito quale capo di stato maggiore / capo dei corsi di formazione presso la Scuola di stato maggiore e da ultimo nella funzione di sostituto del comandante della Scuola per sottufficiali di professione dell’esercito. Nel 2007 il brigadiere Siegenthaler ha assunto il comando della scuola del genio 74 e la funzione di comandante della piazza d’armi di Bremgarten (AG). Dal 2009 al 2011, parallelamente all’attività professionale, ha conseguito il Master of Advanced Studies in Security Policy and Crisis Management presso il Politecnico federale di Zurigo. Nel 2011 è diventato Responsabile Gestione Forze terrestri e nell’ambito di tale funzione ha assunto la carica di capo di stato maggiore del sottoprogetto Organizzazione dell’esercito nel quadro dell’ulteriore sviluppo dell’esercito. Nella sua funzione di milizia, ha comandato il battaglione del genio 6. Il 1° gennaio 2013 il Consiglio federale lo ha nominato capo Pianificazione dell’esercito e sostituto del capo dello Stato maggiore dell’esercito, con contemporanea promozione al grado di brigadiere.

Il brigadiere Marco Schmidlin, attualmente comandante della brigata d’aiuto alla condotta 41, Sistemi/Istruzione dei quadri/Supporto, diventerà dal 1° luglio 2018 capo Pianificazione dell’esercito sostituto del capo dello Stato maggiore dell’esercito.

Il brigadiere Marco Schmidlin, 52 anni, ha studiato economia aziendale all’Università di Berna, conseguendo la licenza (lic .rer. pol.) nel 1996. Dopo gli studi è entrato a far parte del corpo degli istruttori delle truppe di difesa contraerea. Dal 1997 al 2000 è stato impiegato quale istruttore d’unità e capoclasse nella scuola ufficiali nonché quale istruttore dei comandanti d’unità e di gruppo. Dal 2001 al 2003 è stato capo Dottrina e istruzione della difesa contraerea. Dopo un soggiorno di studio presso la Naval Postgraduate School a Monterey (USA), dove ha conseguito il Master of Arts in Security Studies, dal 2004 al 2006 è stato capo Condotta corsi di formazione e sostituto comandante/capo Pianificazione corsi di formazione presso il comando corso di formazione DCA a vista. Dal 2007 al 2009 è stato comandante Perfezionamento dei quadri superiori/capo Basi, pianificazione, controlling in seno alla Formazione d’addestramento della DCA 33. Da giugno 2009 a giugno 2015 ha ricoperto la funzione di capo Affari politici e strategico-militari nello stato maggiore del capo dell’esercito. Nella sua funzione di milizia ha comandato il gruppo di missili leggeri DCA 7. Il 1° luglio 2015 il Consiglio federale lo ha nominato comandante della brigata d’aiuto alla condotta 41, con contemporanea promozione al grado di brigadiere.

Il brigadiere Germaine J.F. Seewer, attualmente capo Personale dell’esercito, diventerà dal 1° luglio 2018 comandante della brigata d’aiuto alla condotta 41, Sistemi/Istruzione dei quadri/Supporto.

Germaine J.F. Seewer, 54 anni, ha studiato chimica al Politecnico federale di Zurigo concludendo gli studi nel 1988 con il titolo di dipl. chem. ETH. Dal 1989 al 1992 ha lavorato quale collaboratrice scientifica all’Istituto di scienze animali del Politecnico federale di Zurigo. Nel 1993 ha conseguito il dottorato con il titolo di Dr. sc. nat. ETH. Dal 1993 al 1995 ha lavorato presso il National Institute of Animal Science, Research Center Foulum, a Tjele (Danimarca) e dal 1995 al 1998 è stata attiva come collaboratrice scientifica presso la Stazione federale di ricerca per la produzione animale di Posieux (FR). Dal 1° luglio 1998 il brigadiere Seewer è entrata a far parte del Servizio informazioni dell’esercito presso lo Stato maggiore generale in qualità di insegnante specialista e dal 2001 ha assunto la funzione di caposezione presso il Servizio informazioni militare. In tale periodo ha effettuato un impiego in qualità di ufficiale superiore presso la SWISSCOY in Kosovo. Dal 2004 ha assunto la funzione di capo Operazioni e sostituta capo Missioni presso il Centro di competenza SWISSINT, effettuando anche missioni quale osservatore militare dell’ONU nell’ambito della UNMEE in Etiopia ed Eritrea. Dal 2005 al 2007, parallelamente all’attività professionale, ha assolto con successo l’Executive Master of Public Administration presso l’Università di Berna. Il 1° luglio 2007 è entrata a far parte del corpo degli istruttori delle Forze aeree e dal 2008 al 2010 ha comandato la Scuola d’aiuto alla condotta delle Forze aeree 95 in seno alla Formazione d’addestramento dell’aiuto alla condotta 30. Dal 2010 al 2012 il brigadiere Seewer ha esercitato la funzione di capo Istruzione e sostituta del capo dello Stato maggiore delle Forze aeree. Nel 2011 ha svolto un soggiorno di studio presso il NATO Defense College di Roma. Nella sua funzione di milizia è stata ufficiale di stato maggiore generale nello Stato maggiore d’impiego delle Forze aeree e comandante del gruppo onde direttive 4 delle Forze aeree. Il 1° gennaio 2013 è stata nominata dal Consiglio federale capo Personale dell’esercito, con contemporanea promozione al grado di brigadiere.

Il colonnello SMG Markus Rihs, attualmente capo Affari politici e strategico-militari della Difesa sostituto capo di Stato maggiore CEs, diventerà dal 1° luglio 2018 capo Personale dell’esercito, con contemporanea promozione al grado di brigadiere.

Markus Rihs, 52 anni, ha seguito la formazione di funzionario tecnico doganale e ha lavorato nell’ambito di questa funzione presso l’Amministrazione federale delle dogane. Nel 1988 ha iniziato la sua attività quale ufficiale di professione dell’artiglieria. In tale funzione ha assolto le Scuole militari 1 e 2 presso il Politecnico federale di Zurigo e fino al 1994 è stato impiegato quale capoclasse presso la scuola ufficiali dell’artiglieria e istruttore d’unità presso la scuola reclute dell’artiglieria 31/321. Nel 1995 è stato nominato sostituto comandante della scuola reclute dell’artiglieria 31/321. Dal 1997 al 2002 è stato capo Istruzione del cdo incremento dell’efficienza bellica dell’obice blindato e dal 2003 comandante dei corsi di formazione tecnica dell’artiglieria. Dal 2000 al 2001 ha frequentato la Field Artillery School a Fort Still (USA). A questi impieghi è seguito dal 2004 al 2006 un impiego presso il comando Istruzione di reparto dell’artiglieria 31 quale capo Istruzione di reparto e sostituto comandante. Nel 2007 è stato nominato comandante della scuola reclute dell’artiglieria 31. Dal 2009 al 2011, parallelamente all’attività professionale, ha assolto con successo il corso di Master of Advanced Studies in Security Policy and Crisis Management presso il Politecnico federale di Zurigo. Dal 2011 al 2015 è stato capo Gestione degli impieghi e delle carriere e sostituto comandante della Formazione d’addestramento dei blindati/dell’artiglieria. Da giugno 2015 il colonnello SMG Markus Rihs è impiegato quale capo Affari politici e strategico-militari della Difesa sostituto capo di Stato maggiore CEs in seno allo Stato maggiore del capo dell’esercito.


Indirizzo cui rivolgere domande

Lorenz Frischknecht
Portavoce del DDPS
+41 58 484 26 17



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale del DDPS
https://www.vbs.admin.ch/

Aggruppamento Difesa
http://www.vtg.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-70715.html