La politica dei trasporti transfrontaliera al centro della visita di lavoro a Vienna

Berna, 02.05.2018 - Nel quadro di una visita di lavoro la consigliera federale Doris Leuthard, capo del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC), ha incontrato oggi a Vienna il ministro austriaco dei trasporti, dell'innovazione e della tecnologia. I colloqui erano incentrati sulle misure di ottimizzazione del traffico transfrontaliero.

La consigliera federale Doris Leuthard e il ministro Norbert Hofer hanno proceduto a un ampio scambio di vedute sulla politica dei trasporti dei due Paesi. In ambito ferroviario è attualmente al vaglio il potenziamento dell'offerta tra la Svizzera orientale – Bregenz (A) e Lindau (D). L'obiettivo è di introdurre un treno regionale RE Svizzera orientale – Bregenz – Lindau a complemento dell'Eurocity Zurigo - Bregenz - Lindau. Ciò renderebbe possibile, a partire dal 2021, un collegamento transfrontaliero ogni ora senza cambio treno.

In ambito stradale i due ministri hanno discusso dei prossimi passi da intraprendere per la pianificazione della nuova superstrada tra l'Austria e la Svizzera. Questo collegamento permetterà di decongestionare le strade che attraversano i villaggi e di ridurre i tempi di attesa ai valichi di confine.  Nei pressi di St. Margrethen questa soluzione richiederà, sul versante svizzero, la costruzione di un nuovo ponte sul Reno e di un impianto doganale comune. I dettagli relativi a questa superstrada dovranno essere disciplinati in un trattato internazionale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Géraldine Eicher, Servizio stampa DATEC, tel. +41 58 466 80 00



Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-70643.html