Il Consiglio federale definisce le prossime tappe nelle relazioni con il Regno Unito

Berna, 25.04.2018 - Il Consiglio federale intende garantire il mantenimento dei diritti e dei doveri reciproci esistenti tra la Svizzera e il Regno Unito anche dopo l’uscita di quest’ultimo dall’Unione europea (UE). In vista di una fase di transizione tra l’UE e il Regno Unito, ha precisato, nel corso della sua seduta del 25 aprile 2018, la strategia Mind the Gap, approvata nell’ottobre del 2016, e definito i prossimi passi.

La prossima uscita del Regno Unito dall’UE ha conseguenze anche per la Svizzera. Attualmente le relazioni tra la Svizzera e il Regno Unito sono disciplinate in larga parte dagli accordi bilaterali in vigore tra il nostro Paese e l’UE. Queste basi legali dovranno essere sostituite. Il Consiglio federale intende garantire e se possibile consolidare l’insieme di diritti e doveri reciproci esistenti anche dopo l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea. A questo scopo, già nell’ottobre del 2016 ha elaborato una strategia (strategia Mind the Gap) e ha creato un gruppo direttivo interdipartimentale, sotto la guida del DFAE, incaricato di coordinare i lavori.

Con la dichiarazione formale di uscita del Regno Unito dall’UE del 29 marzo 2017 è iniziato un periodo di due anni di negoziati per giungere a un accordo che ne stabilisca le modalità. Il 19 marzo 2018, le due parti hanno concordato a livello politico una fase di transizione tra l’uscita del Regno Unito e l’entrata in vigore di una nuova regolamentazione che getti le basi delle loro future relazioni. La fine del periodo di transizione, che decorre dalla data di uscita del Regno Unito dall’UE il 29 marzo 2019, è fissata per il 31 dicembre 2020. Il Consiglio federale ha adeguato oggi la strategia a questi recenti sviluppi. Durante la fase di transizione, gli attuali diritti e doveri su cui si basano le relazioni tra la Svizzera e il Regno Unito rimarranno in vigore. Contemporaneamente, l’Esecutivo seguirà con attenzione i negoziati tra l’UE e il Regno Unito per prendere i necessari provvedimenti a seconda dell’andamento della trattiva.

L’intesa su una fase di transizione avviata al momento della dichiarazione di uscita offre un lasso di tempo utile entro il quale concordare anche la forma dei futuri rapporti tra la Svizzera e il Regno Unito. Obiettivo del Consiglio federale continua a essere il mantenimento sul lungo periodo della certezza del diritto nelle relazioni bilaterali, anche dal 1° gennaio 2021, una volta conclusa la fase di transizione; le modalità impiegate per raggiungere questa meta  verranno precisate in seguito.

Le prossime tappe fissate oggi in vista dell’uscita del Regno Unito dall’UE alla data del 29 marzo 2019 saranno sottoposte alle commissioni della politica estera e ai Cantoni entro il 20 agosto 2018.


Indirizzo cui rivolgere domande

Informazione DFAE
Tel. +41 58 462 31 53
info@eda.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-70536.html