Bilancio 2017 del Servizio specializzato per l'estremismo nell'esercito

Berna, 23.04.2018 - Nel 2017 il Servizio specializzato per l'estremismo nell'esercito si è occupato di 42 segnalazioni e richieste. Per la maggior parte sono giunte segnalazioni di presunti casi di estremismo di destra. Le segnalazioni di presunti casi di estremismo di matrice jihadista sono diminuite.

Nel 2017 sono state inoltrate al Servizio specializzato per l'estremismo nell'esercito 42 segnalazioni e richieste. Circa due terzi delle segnalazioni e delle consulenze richieste riguardavano presunti casi di estremismo di destra. Per la prima volta dal 2013 il numero di segnalazioni di presunti casi di estremismo di matrice jihadista è nettamente diminuito. Complessivamente, il numero delle segnalazioni e delle richieste si è attestato leggermente sopra alla media degli ultimi anni.

Rispetto all'anno precedente il quadro generale non mostra variazioni di rilievo. Principalmente sono stati segnalati casi singoli. Non si sono verificati episodi che mettessero a repentaglio la sicurezza.

L’attività d’informazione e la presa di coscienza continuano a costituire le fondamenta della prevenzione dell'estremismo nell'esercito. Il Servizio specializzato ha svolto 14 sequenze di sensibilizzazione e d'istruzione alle quali hanno preso parte circa 1’000 quadri dell'esercito e collaboratori del DDPS.


Indirizzo cui rivolgere domande

Daniel Reist
Portavoce dell'esercito
+41 58 464 48 08



Pubblicato da

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
http://www.vbs.admin.ch

Aggruppamento Difesa
http://www.vtg.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-70514.html