FFS, Swisscom e Skyguide: complessivamente raggiunti gli obiettivi del Consiglio federale nel 2017

Berna, 21.03.2018 - Nella sua seduta del 21 marzo 2018, il Consiglio federale ha approvato, all’attenzione delle commissioni parlamentari di vigilanza, i rapporti sul raggiungimento degli obiettivi strategici delle aziende parastatali FFS, Swisscom e Skyguide nell’esercizio 2017. Le tre aziende hanno fornito prestazioni solide, adempiendo complessivamente i rispettivi mandati del Consiglio federale. Le maggiori sfide riguardano il risanamento di FFS Cargo, la garanzia della sicurezza dei dati e la stabilità della rete presso Swisscom, nonché la conclusione di un CCL per i controllori di volo di Skyguide. Il Consiglio federale deciderà in un secondo tempo in merito al raggiungimento degli obiettivi strategici da parte della Posta.

FFS: obiettivi complessivamente raggiunti

Le prestazioni fornite dalle FFS nel traffico viaggiatori, nel settore degli immobili e in quello delle infrastrutture sono buone. Per la prima volta nel periodo di adempimento 2015-2018, le FFS hanno inoltre raggiunto l'obiettivo in materia di indebitamento. Nel traffico merci, le FFS non hanno raggiunto gli obiettivi fissati.

Nel traffico viaggiatori, le FFS hanno conseguito un utile di 186 milioni di franchi. Le prestazioni di trasporto (traffico viaggiatori a lunga distanza, traffico regionale) sono rimaste costanti rispetto all'anno precedente. La puntualità dei treni e la soddisfazione della clientela continuano ad attestarsi a un livello elevato, registrando addirittura un leggero aumento. L'esercizio e il mantenimento dell’infrastruttura ferroviaria, molto sollecitata, hanno nuovamente richiesto maggiori interventi di manutenzione. Dopo le perdite degli anni precedenti, il settore dell'infrastruttura di rete ha conseguito un utile di 53 milioni di franchi (anno precedente: -123 milioni di franchi).

La Divisione FFS Cargo ha chiuso con una perdita di 239 milioni di franchi. Il considerazione degli sviluppi previsti nel settore commerciale Svizzera, per FFS Cargo è stato necessario effettuare una correzione di valore di -189 milioni di franchi per attuare un programma di risanamento e di sviluppo di FFS Cargo. Il risanamento comporterà una verifica dei punti di accesso alla rete del trasporto merci a carri completi e una soppressione di posti di lavoro. Quest'ultima dovrà essere attuata in modo socialmente sostenibile e principalmente attraverso le fluttuazioni naturali. Il risultato di FFS Cargo International è aumentato, passando da 4 a 8 milioni di franchi.

Alla luce del volume di investimenti tuttora elevato la situazione finanziaria delle FFS rimane tesa, nonostante l'aumento dell'utile del gruppo a 399 milioni di franchi (anno precedente: 381 milioni di franchi) e la riduzione del debito netto gravato da interessi a 6,0 volte l'EBITDA (risultato d'esercizio al lordo degli ammortamenti). Il Consiglio federale si attende una limitazione di tale valore a 6,5 volte l'EBITDA.

Gli obiettivi di politica del personale sono stati raggiunti. Le FFS perseguono una politica del personale sociale e moderna. La soddisfazione del personale è scesa leggermente da 66 a 65 punti, come emerso da un sondaggio effettuato presso il 10 per cento dei collaboratori.

Swisscom: obiettivi del Consiglio federale complessivamente raggiunti

Il mercato dei servizi di telecomunicazione (telefonia fissa e mobile, banda larga, TV) è sempre più saturo ed è contraddistinto da un’accesa concorrenza sui prezzi. Per Swisscom,questo ha portato a una riduzione del fatturato e del risultato nell'attività principale in Svizzera. Grazie al controllo dei costi e alla crescita in altri settori - in particolare presso la società affiliata italiana Fastweb - è stato possibile compensare queste perdite e mantenere approssimativamente al livello dell'anno precedente il fatturato netto e il risultato d'esercizio.

Swisscom ha investito circa 1,7 miliardi di franchi nel rinnovamento e nell'ampliamento dell'infrastruttura di rete e IT svizzera. A fine anno, 3,9 milioni di economie domestiche e di attività commerciali erano collegate alla rete a banda ultralarga (> 50 Mbit/s), 400 000 in più dell'anno precedente. Il potente standard di telecomunicazione mobile 4G è a disposizione del 99% della popolazione. Swisscom porta avanti con determinazione lo sviluppo della prossima generazione di standard per la telecomunicazione mobile (5G).

Il dividendo è rimasto invariato a 22 franchi per azione. Gli utili distribuiti agli azionisti ammontavano complessivamente a 1,14 miliardi di franchi, di cui 581 milioni sono andati alla Confederazione.

Il corso dell'azione è aumentato del 13,7% con un conseguente incremento di circa 3,2 miliardi di franchi del valore dell'impresa (capitalizzazione di borsa).

Il furto dei dati di contatto di 800 000 clienti ha mostrato la necessità di sforzi costanti e intensi per mantenere e aumentare la sicurezza informatica. Questo episodio non ha inciso sul segreto delle telecomunicazioni e sugli interessi della sicurezza nazionale.

Skyguide: obiettivi del Consiglio federale complessivamente raggiunti

Skyguide svolge, su mandato della Confederazione, il servizio di controllo del traffico aereo civile e militare. L'azienda gestisce uno degli spazi aerei più complessi e trafficati d'Europa.

Nel 2017 Skyguide ha adempiuto integralmente il suo mandato di pertinenza statale. La sicurezza del traffico aereo civile è stata garantita in ogni momento. I ritardi causati da Skyguide sono stati di entità limitata nel confronto internazionale e sono ulteriormente diminuiti nonostante l'aumento del traffico, in particolare negli aeroporti nazionali di Ginevra e Zurigo. La prontezza d'intervento delle Forze aeree è stata adeguata alle esigenze. Dopo che un PC-7 delle Forze aeree è precipitato nella regione dello Schreckhorn, è stata avviata un’inchiesta interna che non è ancora conclusa.

Secondo la legge, Skyguide è una società non orientata al profitto.  A causa di un accantonamento di 53 milioni di franchi per la cassa pensioni Skycare, il conto annuale si è chiuso con un deficit di 34,3 milioni di franchi. Senza questa transazione straordinaria, sarebbe risultata un'eccedenza di 18,8 milioni di franchi.

Alla fine del 2017 i partner sociali non avevano ancora raggiunto un accordo sul rinnovo del contratto collettivo di lavoro per i controllori del traffico aereo. Questo non ha avuto alcun influsso sulle operazioni di volo. Le trattative sono ancora in corso.

Posta: posticipata la valutazione degli obiettivi

Viste le indagini in corso in merito alle irregolarità contabili riscontrate presso AutoPostale Svizzera SA, il consiglio di amministrazione non ha ancora presentato proposte all'assemblea generale. Si attendono i risultati delle indagini esterne. In questo contesto, il Consiglio federale deciderà in un secondo momento in merito alla valutazione degli obiettivi per il 2017 e alle proposte da presentare all'assemblea generale. Secondo il diritto della società anonima, l'assemblea generale ordinaria deve avere luogo entro la fine di giugno 2018.

Retribuzione degli alti organi direttivi di FFS e Skyguide nell'esercizio 2019

Per la prima volta il Consiglio federale ha deciso, all'attenzione delle assemblee generali di FFS e Skyguide, in merito alle proposte dei consigli di amministrazione relativa alla massima retribuzione degli alti organi direttivi nell'esercizio 2019. Il Consiglio federale ha approvato gli importi massimi richiesti per il consiglio di amministrazione, la presidenza del consiglio di amministrazione e la direzione; gli importi massimi sono in linea con quelli del 2016. Il Consiglio federale ha rilevato che, per quanto riguarda l'evoluzione dei salari dei quadri delle imprese parastatali, sono opportune una maggiore cautela e una maggiore attenzione al fatto che queste imprese devono fungere da esempio. Esso si attende quindi che i consigli di amministrazione delle FFS e di Skyguide riducano, per l'esercizio 2020, gli importi massimi complessivi per la retribuzione degli alti organi direttivi. Inoltre, il limite massimo per la retribuzione della direzione, approvato dall'assemblea generale nel 2018, non dovrà essere completamente esaurito già nell'esercizio 2019.


Indirizzo cui rivolgere domande

DATEC, Servizio stampa, tel. +41 58 462 55 11



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-70161.html