Il Consiglio federale estende i compiti dello Stato maggiore federale Protezione della popolazione

Berna, 02.03.2018 - Lo Stato maggiore federale Protezione della popolazione è ora competente per la gestione a livello federale di tutti gli eventi rilevanti per la protezione della popolazione – dai terremoti alle pandemie e dagli incidenti a impianti nucleari fino a importanti interruzioni di corrente. È quanto deciso dal Consiglio federale nella sua seduta del 2 marzo 2018. In tal modo il Consiglio federale migliora la collaborazione tra gli organi coinvolti in seno alla protezione della popolazione, ciò che è fondamentale proprio nel caso di una catastrofe o di una situazione d’emergenza. La relativa ordinanza, sottoposta a revisione totale, entrerà in vigore il 1° aprile 2018.

Lo Stato maggiore federale per la gestione delle minacce nucleari, biologiche, chimiche e naturali (SMF NBCN) esiste dal 2011 e coordina gli interventi in caso di catastrofi o situazioni d’emergenza in tali ambiti. Vari avvenimenti ed esercitazioni hanno mostrato chiaramente che occorre estendere la gamma di impieghi. Anche i Cantoni hanno chiesto a varie riprese un unico organo operativo a livello federale per tutti gli eventi rilevanti per la protezione della popolazione. Nel 2015 il Consiglio federale ha quindi incaricato il DDPS di verificare la funzione e la struttura dello SMF NBCN.

Gamma di impieghi più ampia

Il Consiglio federale ha ora esteso i compiti dello Stato maggiore federale. In futuro il settore di compiti comprenderà pericoli quali i terremoti, le pandemie, gli incidenti a impianti nucleari, ma anche importanti interruzioni di corrente o una penuria di energia elettrica. A tal fine, il Consiglio federale ha approvato la revisione totale della relativa ordinanza, che entrerà in vigore il 1° aprile 2018.

Con questo ulteriore sviluppo, il Consiglio federale rafforza la collaborazione con i Cantoni, i gestori di infrastrutture critiche e i servizi federali. In tal modo, il Consiglio federale intende proteggere meglio la popolazione ed evitare o limitare i danni. In seguito all’estensione del settore di compiti, lo Stato maggiore assume ora il nome di «Stato maggiore federale Protezione della popolazione» (SMFP).

Integrazione degli organi di condotta cantonali

Ulteriori cambiamenti riguardano la struttura e la composizione: in particolare, la rappresentanza dei Cantoni viene rivalutata, poiché oltre alle conferenze governative verranno integrati anche gli organi di condotta cantonali. Sarà parimenti migliorata la collaborazione con i gestori di infrastrutture critiche; se necessario, potranno essere invitati a partecipare. La Centrale nazionale d’allarme (CENAL) dell’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) costituisce il nucleo permanente di un nuovo elemento d’intervento e di supporto. La revisione dell’ordinanza non comporta nuovi impegni finanziari per le unità organizzative coinvolte.


Indirizzo cui rivolgere domande

Renato Kalbermatten
Capo Informazione DDPS
058 464 88 75


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale del DDPS
https://www.vbs.admin.ch/

UFPP - Ufficio federale della protezione della popolazione
http://www.bevoelkerungsschutz.admin.ch/

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-69968.html