Rapporto sull’importanza delle materie prime minerali in Svizzera

Berna, 08.12.2017 - Nella sua seduta dell’8 dicembre 2017 il Consiglio federale ha preso atto del rapporto concernente l’approvvigionamento della Svizzera con materie prime minerali. Il rapporto e le misure che ne derivano adempiono il mandato del Consiglio federale relativo al «Piano d’azione Economia verde» del 2013.

Il rapporto sulle materie prime minerali mostra l’importanza in Svizzera delle materie prime minerali non energetiche, tra cui in particolare le materie prime per la produzione di cemento, sabbia e ghiaia, pietre naturali, materie prime per l’industria laterizia, sale nonché gesso e anidrite. Oltre alle materie prime primarie sono state integrate nelle considerazioni anche i flussi di materie provenienti dal riciclaggio (materie prime secondarie). Inoltre, si illustrano le esigenze concomitanti di protezione e di utilizzazione nell’ambito dell’estrazione delle materie prime e gli ostacoli a un utilizzo ottimale delle risorse. Grazie al rapporto è ora disponibile un quadro globale per l’orientamento attuale e futuro delle attività della Confederazione nel settore delle materie prime minerali.

Il rapporto propone varie misure concernenti le modalità atte a sostenere l’approvvigionamento a lungo termine della Svizzera con materie prime minerali indigene senza che la Confederazione assuma compiti dei Cantoni. Le misure proposte consentono di disporre di una panoramica nazionale delle materie prime indigene e sostengono gli sforzi dei Cantoni e dell’economia per un approvvigionamento efficiente della Svizzera con tali materie prime. In particolare si intensificherà l’elaborazione di dati di base armonizzati sulle materie prime minerali e si incoraggerà la sostituzione di materie prime primarie con materie prime secondarie laddove ciò risulta sensato dal punto di vista economico ed ecologico.

Il rapporto concernente le materie prime minerali è stato elaborato sotto la direzione del Servizio geologico nazionale di swisstopo con la collaborazione dell’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE), dell’Ufficio federale delle strade (USTRA), dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), dell’Ufficio federale dei trasporti (UFT), dell’Ufficio federale della statistica (UST) nonché della Segreteria di Stato dell’economia (SECO).


Indirizzo cui rivolgere domande

Karin Suini
Portavoce del DDPS
+41 58 464 50 86



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale del DDPS
http://www.vbs.admin.ch

swisstopo – Ufficio federale di topografia
http://www.swisstopo.admin.ch

Ufficio federale dello sviluppo territoriale
https://www.are.admin.ch/are/it/home.html

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ufficio federale per l'approvvigionamento economico del Paese
http://www.bwl.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-69176.html