La Svizzera e il Portogallo intendono approfondire la collaborazione in ambito digitale

Berna, 28.11.2017 - In occasione della visita della presidente della Confederazione Doris Leuthard a Lisbona, la Svizzera e il Portogallo hanno confermato il vivo legame tra i due Paesi e definito gli ambiti in cui intendono intensificare ulteriormente la collaborazione, in primo luogo quello digitale. Gli argomenti principali dei colloqui ufficiali di martedì 28 novembre 2017 sono stati la politica europea, le relazioni commerciali e la cooperazione nei campi della formazione e della ricerca.

L’incontro della Presidente della Confederazione con il presidente portoghese Marcelo Rebelo de Sousa ha messo in evidenza come l’ambito digitale si presti a una più intensa cooperazione. Dal 2016 ha luogo a Lisbona il Web Summit, il maggior convegno europeo del settore informatico, mentre la Svizzera organizza a dicembre il prossimo Internet Governance Forum dell’ONU a Ginevra su questioni attuali in ambito digitale.

La Presidente della Confederazione ha illustrato inoltre lo stato attuale delle relazioni tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) e l’applicazione delle nuove disposizioni costituzionali sull’immigrazione. Sono stati anche trattati i flussi migratori verso l’Europa e la politica climatica internazionale. La presidente della Confederazione Leuthard ha espresso soddisfazione per la qualità delle relazioni bilaterali tra la Svizzera e il Portogallo e si è congratulata per la crescita economica di quest’ultimo.

La visita della presidente della Confederazione Leuthard è iniziata con la posa di una corona alla tomba del maggiore poeta portoghese, Luís de Camões, nel Mosteiro dos Jerónimos. In seguito la presidente della Confederazione ha incontrato il primo ministro António Costa e altri membri del Governo. Il programma ha pure previsto un incontro con il presidente del Parlamento Eduardo Ferro Rodrigues e una visita al rinomato Centro di ricerca e sviluppo della Fondazione Champalimaud.

Una tradizione di buone relazioni

La visita della Presidente della Confederazione in Portogallo offre un’ulteriore occasione per rafforzare i contatti al massimo livello protocollare: la visita di Stato precedente è stata quella del presidente portoghese Rebelo de Sousa in Svizzera a ottobre 2016. L’ultimo Presidente della Confederazione accolto in visita di Stato in Portogallo è stato Pascal Couchepin nel 2003.

I due Paesi intrattengono per tradizione buone relazioni politiche, ma sono accomunati anche dall’ampia collettività dei Portoghesi che vive in Svizzera: circa 270 000 persone. I cittadini svizzeri che vivono in Portogallo sono invece circa 3700. Nel 1910 la Svizzera è stato il primo Paese europeo ad aver riconosciuto ufficialmente il Governo repubblicano portoghese dopo la caduta della monarchia. 


Indirizzo cui rivolgere domande

DATEC, Servizio stampa, tel. +41 58 462 55 11



Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-68999.html