Molto apprezzati i servizi di Governo elettronico in Svizzera

Berna, 27.10.2017 - Dall’ultima edizione dello studio eGovernment MONITOR, pubblicata il 27 ottobre 2017, emerge un elevato apprezzamento della popolazione svizzera nei confronti dei servizi online offerti dalle autorità. Punto focale della ricerca sono l’utilizzo e la soddisfazione inerenti ai servizi online in Germania, Austria e Svizzera.

Dal 2010 lo studio eGovernment MONITOR analizza come viene recepita dalla popolazione l’offerta online delle autorità in Germania, Austria e Svizzera. Lo studio è edito in Germania dall’Institute for public information management (ipima) e da Initiative D21, un’associazione che promuove la società dell’informazione. E-government Svizzera sostiene la realizzazione dello studio in qualità di partner.

Abbattuti gli ostacoli all’utilizzo dei servizi online

Dal 2012 l’utilizzo dei servizi di Governo elettronico in Svizzera è aumentato dal 58 al 61 per cento. Tale aumento è dovuto principalmente al risparmio in termini di tempo e costi. Rispetto all’anno precedente, i fattori che ne ostacolavano l’utilizzo, già identificati negli studi precedenti (in particolare la mancata conoscenza e continuità dei servizi), sono diminuiti. Il confronto tra i Paesi in esame ha evidenziato come in Svizzera gli ostacoli siano inferiori che in Germania e in Austria e il grado di soddisfazione per i servizi online più alto che nei due Paesi limitrofi, pur essendo leggermente diminuito rispetto all’anno precedente. Ciò si spiega, tra l’altro, con la digitalizzazione della società e le sue crescenti esigenze.

Rilevamento una tantum

Dalla ricerca dell’eGovernment MONITOR emerge che più del 40 per cento della popolazione svizzera considera il principio «once only» un elemento importante di uno Stato moderno. Con «once only» si intende il principio per cui i dati, una volta registrati, possono essere utilizzati anche da altre autorità. Pressoché la metà degli interpellati auspica persino che le autorità provvedano ad aggiornare automaticamente le informazioni di contatto e contrattuali.


Indirizzo cui rivolgere domande

Barbara Lüthi, sostituta responsabile della comunicazione e-government Svizzera
Organo direzione informatica della Confederazione ODIC
Tel. +41 58 469 61 66
barbara.luethi@egovernment.ch



Pubblicato da

Organo direzione informatica della Confederazione
http://www.odic.admin.ch

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-68578.html