Misure più efficaci contro il lavoro nero

Berna, 11.10.2017 - In data 11.10.2017 il Consiglio federale ha fissato al 1° gennaio 2018 l’entrata in vigore della modifica approvata dal Parlamento della legge contro il lavoro nero (LLN). La revisione parziale della legge ha lo scopo di offrire agli organi cantonali di controllo una strumentazione migliore per combattere questo fenomeno e di impedire eventuali abusi connessi alla procedura di conteggio semplificata.

Le modifiche della LLN mirano a migliorare la cooperazione tra le autorità incaricate di applicare le disposizioni sulla lotta al lavoro nero. Vengono inoltre ottimizzate le sinergie tra gli organi di controllo del mercato del lavoro e, per impedire abusi, vengono rese più rigide le regole per la procedura di conteggio semplificata con la cassa di compensazione AVS.

Cooperazione tra autorità e organizzazioni

La revisione della LLN estende le basi legali per lo scambio di informazioni tra le autorità. In pratica, sono soprattutto le autorità comunali a ricevere segnalazioni su casi sospetti di lavoro nero. Ampliando la cerchia delle autorità interessate, il nuovo testo di legge permette ora anche alle autorità di assistenza sociale, all’ufficio di controllo degli abitanti e al Corpo delle guardie di confine di trasmettere segnalazioni di questo tipo agli organi di controllo cantonali della LLN. Ciò consente di rendere più efficaci i controlli volti a contrastare il fenomeno.

Nell’ambito dei loro controlli sul lavoro nero, gli organi preposti si imbattono spesso in possibili violazioni di altre disposizioni che non riguardano direttamente l’oggetto delle loro verifiche, per esempio violazioni delle norme sui salari minimi o sulla sicurezza sul lavoro. Finora mancava la base legale per comunicare queste violazioni agli organi di controllo competenti. In futuro i controllori incaricati di verificare l’applicazione della LLN potranno inoltrare i dati su questi casi sospetti agli ispettorati del lavoro, alle autorità di assistenza sociale e alle autorità fiscali per ulteriori accertamenti. In questo modo si ottimizza il processo esecutivo sia a livello di sorveglianza del mercato del lavoro sia in altri settori e si sviluppano maggiori sinergie.

Condizioni più severe per l’applicazione della procedura di conteggio semplificata

I datori di lavoro possono utilizzare la procedura di conteggio semplificata dei contributi sociali e delle imposte in caso di somme salariali modeste.

È tuttavia emerso che la procedura è stata talvolta impiegata a scopi diversi da quelli previsti. Per rispettarne l’idea originaria determinati utenti sono ora esclusi e dovranno in futuro seguire la procedura di conteggio ordinaria. Si tratta nella fattispecie delle società di capitali, delle società cooperative nonché dei coniugi e dei figli che lavorano nell’azienda di famiglia.

La revisione della LLN

La LLN, entrata in vigore il 1° gennaio 2008, incarica il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) di presentare al Consiglio federale al più tardi cinque anni dopo l’entrata in vigore della legge un rapporto sui suoi effetti. Dalla valutazione esterna effettuata nel 2012 è risultato che gli strumenti per la lotta al lavoro nero sono sostanzialmente efficaci, ma possono essere ottimizzati. Secondo lo studio, per alcune questioni la legge lasciava un margine di interpretazione troppo ampio, che dava origine ad ambiguità sul piano dell’applicazione. Il Consiglio federale ha pertanto incaricato il DEFR di esaminare entro la fine del 2014 l’opportunità di migliorare l’esecuzione della legge e di sottoporre a revisione la LLN. Il 18 dicembre 2015 il Consiglio federale ha approvato il progetto di legge inteso a migliorare l’esecuzione e il 17 marzo 2017 il Parlamento ha adottato la revisione della legge contro il lavoro nero.


Indirizzo cui rivolgere domande

Fabian Maienfisch, portavoce, SECO,
Tel. 058 462 40 20


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-68387.html