Rafforzare il riciclaggio dei fogli di polietilene usati a scopi professionali

Berna, 22.09.2017 - Si stima che ogni anno vengano prodotti rifiuti pari a 110 000 tonnellate di fogli di polietilene provenienti dall’industria, dal commercio e dall’agricoltura. Tale quantità corrisponde a circa il 14 per cento del totale dei rifiuti di plastica generati in Svizzera. Il 22 settembre 2017 il Consiglio federale ha adottato il rapporto «Rückführung von verbrauchten Polyethylen-Folien in die Wiederverwertung» in adempimento del postulato dell'ex consigliere nazionale Sep Cathomas. Il rapporto illustra quale forma di riciclaggio è utile in termini ecologici.

In relazione al postulato dell’ex consigliere nazionale Sep Cathomas (09.3600), l’Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha commissionato uno studio comparativo di valutazione del bilancio ecologico «Ökologischer Nutzen des PE Folien-Recyclings Schweiz (Landwirtschaft, Industrie und Gewerbe)» (disponibile in tedesco e in francese). Lo studio dimostra come il riciclaggio dei fogli di polietilene e il loro impiego come combustibile in sostituzione del carbone nei cementifici costituiscano le migliori varianti in termini ecologici. Queste forme di riciclaggio vantano un bilancio ecologico migliore rispetto allo smaltimento negli impianti di incenerimento dei rifiuti urbani.

Il 22 settembre 2017 il Consiglio federale ha adottato il rapporto relativo al riciclaggio dei fogli di polietilene «Rückführung von verbrauchten Polyethylen-Folien in die Wiederverwertung» (disponibile in tedesco e francese) in adempimento del postulato summenzionato. Il rapporto raccomanda di incrementare il riciclaggio dei fogli, a patto che si possa utilizzare il granulato di polietilene riciclato.

Sistemi di raccolta su base volontaria

Ogni anno sono trasformate in rifiuti circa 110 000 tonnellate di fogli in polietilene provenienti dall’industria, dal commercio e dall’agricoltura, una quantità pari a circa il 14 per cento dei rifiuti di plastica prodotti in Svizzera. Circa il 70 per cento dei fogli è valorizzato a scopi energetici negli impianti di incenerimento dei rifiuti urbani, il 24 per cento è riciclato e un ulteriore 6 per cento è utilizzato come combustibile sostitutivo nei cementifici.

Diversi rappresentanti del settore dei rifiuti offrono già sistemi di ripresa e di raccolta su base volontaria dei fogli di polietilene usati a scopi professionali. Detto settore si è pertanto organizzato e promuove il riciclaggio dei fogli in polietilene provenienti dall’industria, dal commercio e dall’agricoltura. Gli sforzi intrapresi in tal ambito rappresentano un importante contributo all’economia circolare.


Indirizzo cui rivolgere domande

Marco Buletti, supplente del capo della divisione Rifiuti e materie prime, UFAM, tel. 058 462 68 37



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-68184.html