Prima conferenza nazionale sul futuro della Svizzera digitale

Biel/Bienne, 13.09.2017 - La Svizzera deve sfruttare appieno le possibilità offerte dalla digitalizzazione in tutti gli ambiti della vita, e porre le persone al centro di tale processo. È con questo obiettivo che ad aprile 2016 il Consiglio federale ha adottato la sua strategia "Svizzera digitale". Dopo un anno e mezzo è tempo di fare un primo bilancio: nel quadro di una conferenza nazionale che si terrà il 20 novembre 2017 i rappresentanti dei vari gruppi d'interesse discuteranno quindi i risultati raggiunti finora e gli interventi necessari per consentire uno sviluppo duraturo della Svizzera digitale.

Il 20 novembre 2017 a Bienne si terrà la prima conferenza nazionale "Svizzera digitale" della Confederazione, nel corso della quale saranno discussi i lavori di attuazione della strategia del Consiglio federale compiuti finora, verranno illustrate le nuove tendenze nella società dell'informazione e valutati gli interventi necessari per garantire uno sviluppo duraturo della Svizzera digitale. La strategia del Consiglio federale sarà aggiornata in base a quanto emerso dalla Conferenza e all'occorrenza verranno definite nuove misure.

Un evento "multilaterale"

La Conferenza darà spazio a dibattiti tra i rappresentanti di tutte le parti interessate, ovvero esponenti delle autorità, del mondo economico, scientifico, politico e della società civile. L'incontro sarà aperto dalla presidente della Confederazione Doris Leuthard, mentre le conclusioni spetteranno al consigliere federale Johann Schneider-Ammann. Il cancelliere della Confederazione Walter Thurnherr e altre personalità affronteranno la questione del valore aggiunto che la digitalizzazione porta allo scambio tra Stato e cittadini. I numerosi workshop offriranno l'occasione di trattare tematiche attuali per l'economia e la società digitale quali formazione, innovazione, mercato del lavoro, politica dei dati, e-government e sicurezza. I risultati saranno quindi commentati e confluiranno nell'ulteriore sviluppo della Svizzera digitale.

La Conferenza è organizzata dall'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM), sede del gruppo di coordinamento interdipartimentale della Confederazione per l'attuazione della strategia "Svizzera digitale". Responsabili dei workshop sono invece vari organi della Confederazione, in collaborazione con le cerchie interessate. Per ragioni organizzative l'evento è limitato a circa 700 partecipanti. La parte principale della Conferenza sarà però trasmessa in streaming in tempo reale.

Giornata digitale del 21 novembre 2017

Il 21 novembre 2017 l'unione "digitalswitzerland" organizza la prima giornata digitale rivolta a tutta la popolazione del nostro Paese e che vedrà la partecipazione della presidente della Confederazione e dei consiglieri federali Schneider-Ammann e Berset. Attraverso azioni mirate, oltre 30 imprese e organizzazioni mostreranno ai cittadini di tutta la Svizzera in che modo la digitalizzazione riguarda tutti noi.

Dialogo "Svizzera digitale"

Già durante la preparazione della Conferenza nazionale, nell'ambito del dialogo "Svizzera digitale" l'UFCOM ha avviato il dibattito relativo agli obiettivi e alle tematiche centrali della strategia del Consiglio federale. Lo scambio costante e la collaborazione tra autorità, mondo economico, politico, scientifico e società civile sono fondamentali per lo sviluppo del nostro Paese. La piattaforma online www.digitaldialog.swiss invita tutti ad apportare il proprio contributo personale al dialogo sul futuro della Svizzera digitale. I vari contributi confluiranno nei lavori che faranno seguito alla Conferenza nazionale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale delle comunicazioni UFCOM
Servizio stampa, +41 58 460 55 50, media@bakom.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale delle comunicazioni
http://www.ufcom.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-68090.html