La Svizzera intensifica la cooperazione con l’Osservatorio europeo delle droghe

Berna, 12.09.2017 - In futuro la Svizzera e l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) coopereranno in modo più intenso. Il direttore dell’UFSP Pascal Strupler ha firmato a Lisbona un accordo in tal senso («working arrangement») che permetterà alla Svizzera di ampliare la sua rete di collaborazione nel campo delle droghe e delle tossicodipendenze.

L’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) elabora informazioni affidabili e comparabili in tutta Europa sul fenomeno delle droghe e delle tossicodipendenze e le loro conseguenze. Questi dati servono all’UE e agli Stati membri come punto di partenza per le decisioni politiche da adottare e le iniziative che mirano ad affrontare i problemi nell'ambito delle droghe.

In futuro la Svizzera potrà collaborare con la rete dell’OEDT: il direttore dell’UFSP Pascal Strupler e il direttore dell’agenzia europea Alexis Goosdeel, infatti, hanno oggi concluso un accordo di cooperazione. In questo modo la Svizzera avrà un accesso diretto alla rete europea di esperti, il che consentirà ai ricercatori svizzeri di familiarizzare con il know-how europeo e i vari progetti di ricerca. Questo scambio internazionale è un importante strumento che permetterà di affrontare meglio i nuovi sviluppi nel settore delle droghe. Fra le principali priorità dei due attori figura in particolare la collaborazione della Svizzera al sistema di allarme rapido dell’OEDT in relazione alle nuove sostanze psicoattive. Inoltre, è importante rafforzare lo scambio nel contesto dell’esecuzione delle pene e del consumo delle droghe.

L'accordo non è vincolante: il nostro Paese non diverrà quindi formalmente membro dell’OEDT, ma i ricercatori svizzeri avranno la possibilità di prendere parte a gruppi di lavoro tematici di questa agenzia.


Indirizzo cui rivolgere domande

UFSP, Servizio stampa, tel. 058 462 95 05 oppure media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Dipartimento federale degli affari esteri
http://www.eda.admin.ch/eda/it/home/recent/media.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-68077.html