Disciplinato l’obbligo di manutenzione del Vecchio Reno

Berna, 30.08.2017 - L’obbligo di manutenzione del Vecchio Reno da St. Margrethen al lago Bodanico è trasferito dalla Correzione internazionale del Reno al Cantone di San Gallo e ai Comuni rivieraschi. Nella sua seduta del 30 agosto 2017, il Consiglio federale ha approvato questo trasferimento di competenze.

Nei vari trattati con l’Austria relativi alla regolazione del Reno, la Svizzera si era impegnata ad assumere i costi per la sistemazione finale del Vecchio Reno (il vecchio corso del fiume tra St. Margrethen e Altenrhein prima della correzione) e la manutenzione successiva. La Confederazione ha nel frattempo concluso i lavori di sistemazione. Nella sua seduta del 30 agosto 2017, il Consiglio federale ha preso atto dell’adempimento degli obblighi della Svizzera nei confronti dell’Austria. Dopo la conclusione dei lavori di sistemazione occorre ora disciplinare l’obbligo di manutenzione. Secondo la legge cantonale sulla sistemazione delle acque il Vecchio Reno rientra nel settore di competenza del Cantone di San Gallo poiché è un corso d’acqua cantonale. Dal 1° gennaio 2018 il Cantone di San Gallo, in collaborazione con i Comuni interessati, assumerà la manutenzione dei 12 chilometri di fiume compresi tra Bruggerhorn e lo sbocco nel lago Bodanico.


Indirizzo cui rivolgere domande

Markus Hostmann, Sezione Protezione contro le piene
Divisione Prevenzione dei pericoli
Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), tel. 058 464 15 49



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-67905.html