Viaggio della presidente della Confederazione in Danimarca e Groenlandia e visita a Expo 2017

Berna, 02.08.2017 - La prossima settimana, lunedì 7 agosto 2017, la presidente della Confederazione Doris Leuthard si recherà in Danimarca per un incontro di lavoro con il primo ministro Lars Løkke Rasmussen. Partirà poi alla volta della Groenlandia dove le autorità locali e gli scienziati svizzeri attivi nelle regioni polari la informeranno sulle conseguenze dei mutamenti climatici in Artide. Venerdì, 11 agosto 2017, la presidente della Confederazione prenderà parte alla Giornata nazionale dedicata alla Svizzera all’Expo 2017 nella capitale kazaka Astana.

In occasione dei colloqui ufficiali a Copenaghen, oltre alle relazioni bilaterali fra la Svizzera e la Danimarca l’agenda prevede temi quali, in particolare, la politica della Svizzera nei confronti dell’Unione europea (EU) e la politica europea danese. Saranno pure affrontate altre questioni di politica europea e internazionali come la Brexit, i flussi migratori e la politica climatica.

La presidente della Confederazione e il primo ministro danese discuteranno di cooperazione internazionale in Artide. Da maggio 2017 la Svizzera gode dello statuto d’osservatore nel Consiglio artico, che accoglie gli otto Stati artici Danimarca, Finlandia, Islanda, Canada, Norvegia, Russia, Svezia e gli USA, come pure rappresentanti delle popolazioni indigene e di istituzioni specializzate.

Al termine della visita al primo ministro Rasmussen, la presidente della Confederazione Doris Leuthard si intratterrà in Groenlandia con il professor Konrad Steffen (Istituto federale di ricerche per la foresta, la neve e il paesaggio WSL / PF Zurigo) e il professor Thomas Stocker (Università di Berna). Visiterà pure nella Groenlandia occidentale la stazione meteorologica Swiss Camp, dove dall’inizio degli anni Novanta ricercatori svizzeri raccolgono dati sulla neve, sul ghiaccio e sull’atmosfera. In Groenlandia gli effetti dei mutamenti climatici sono già oggi particolarmente evidenti. 

Esposizione internazionale «Energia del futuro»

La presidente della Confederazione si recherà anche in Kazakstan, dove l’11 agosto parteciperà alla Giornata nazionale dedicata alla Svizzera nell’ambito di Expo 2017 ad Astana. La prima esposizione internazionale ad aver luogo in Asia centrale è incentrata sul tema dell’«Energia del futuro» e approfondisce il passaggio dalle energie fossili a quelle rinnovabili. Con il suo padiglione «Flower Power» la Svizzera presenta in modo interattivo il know-how elvetico nell’ambito dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili.

Anche la piazza scientifica svizzera dispone di una piattaforma nel «swissnex Lab». Qui, in presenza della presidente della Confederazione e dopo un suo breve intervento, si terrà una tavola rotonda con rappresentanti del mondo dell’economia e della ricerca sul tema oggetto dell’Expo. Nell’ambito della Giornata nazionale dedicata alla Svizzera è prevista anche una visita al padiglione del Kazakstan in compagnia della delegazione kazaka.


Indirizzo cui rivolgere domande

DATEC, Servizio stampa, tel. +41 58 462 55 11



Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-67658.html