La Svizzera alla Conferenza ministeriale della francofonia sulla cultura e ai Giochi della francofonia in Costa d’Avorio

Berna, 20.07.2017 - A fine luglio la Costa d’Avorio ospiterà la quarta Conferenza ministeriale della francofonia sulla cultura e l’ottava edizione dei Giochi della francofonia. La Svizzera prenderà parte a entrambi gli eventi. La Conferenza, che avrà come tema la promozione della diversità culturale e linguistica, dovrebbe permettere l’adozione di una dichiarazione e di un piano d’azione. Le delegazioni saranno guidate dalla direttrice dell’Ufficio federale della cultura Isabelle Chassot in occasione della Conferenza ministeriale e dal consigliere nazionale Jean-Pierre Grin durante i Giochi della francofonia.

La promozione della diversità culturale e linguistica è al centro del programma della quarta Conferenza ministeriale della francofonia sulla cultura che si terrà ad Abidjan (Costa d’Avorio) il 22 e 23 luglio 2017. La precedente edizione dell’incontro ha avuto luogo a Cotonou, Benin, nel 2001.

L’Organizzazione internazionale della francofonia attribuisce alla cultura un ruolo essenziale per la coesione sociale, lo sviluppo economico e l’innovazione conferendole in questo modo una funzione centrale per lo sviluppo duraturo di un Paese. Le tematiche affrontate alla Conferenza si inseriscono nella politica culturale della Confederazione, che considera prioritaria la promozione della diversità culturale e linguistica. Al termine dovrebbero essere adottati una dichiarazione e un piano d’azione che fungeranno da riferimento per l’Organizzazione internazionale della francofonia e i suoi operatori per gli anni a venire. La delegazione svizzera alla Conferenza sarà guidata da Isabelle Chassot, direttrice dell’Ufficio federale della cultura.

La Conferenza si svolgerà nel quadro dell’ottava edizione dei Giochi della francofonia, che si terranno ad Abidjan dal 21 al 30 luglio 2017 e a cui parteciperanno quasi 4000 sportivi e artisti. In quanto membro dell’Organizzazione internazionale della francofonia, la Svizzera sarà presente con una quarantina di artisti e sportivi di età inferiore ai 35 anni e sarà rappresentata nelle discipline culturali della canzone, della danza creativa, della nuova letteratura e della fotografia nonché nelle discipline sportive atletica, tennis da tavolo, ciclismo su strada e judo. La delegazione svizzera ai Giochi sarà guidata dal vicepresidente della delegazione svizzera all’Assemblea parlamentare della francofonia, il consigliere nazionale Jean-Pierre Grin.

I Giochi della francofonia, organizzati ogni quattro anni a turno in un Paese del nord e uno del sud, invitano i giovani francofoni all’incontro e agli scambi attraverso lo sport e la cultura, che rappresentano i capisaldi di questo evento. Dopo Beirut nel 2009 e Nizza nel 2013, la città ospite di quest’edizione sarà Abidjan. L’ottava edizione dei Giochi, tenuti all’insegna della solidarietà, della diversità e dell’eccellenza, si inseriscono in un progetto di sviluppo e di rafforzamento della coesione nazionale per il Paese ospitante


Indirizzo cui rivolgere domande

Conferenza ministeriale della francofonia: Ufficio federale della cultura, Anne Weibel, responsabile Comunicazione, tel. 058 462 79 85, anne.weibel@bak.admin.ch

Giochi della francofonia: Informazione DFAE, info@eda.admin.ch


Pubblicato da

Ufficio federale della cultura
http://www.bak.admin.ch

Dipartimento federale degli affari esteri
http://www.eda.admin.ch/eda/it/home/recent/media.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-67563.html