Il Consiglio federale formula prospettive per il mercato lattiero svizzero

Berna, 05.04.2017 - Il settore lattiero svizzero possiede alcune importanti caratteristiche di unicità rispetto al contesto internazionale come, ad esempio, l’elevato livello di benessere degli animali. È quanto emerge dal Rapporto "Prospettive sul mercato lattiero", redatto dal Consiglio federale in adempimento del postulato 15.3380 della Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio nazionale allo scopo di mettere a disposizione una base che consenta agli attori del settore lattiero di elaborare e attuare una strategia di filiera. Il ruolo dello Stato sarà incentrato sull'impostazione di buone condizioni quadro.

Muovendo da un'analisi completa del contesto e del mercato lattiero svizzero, nel rapporto sono illustrati i punti di forza e di debolezza nonché le opportunità e i rischi per la filiera del latte in base ai quali il Consiglio federale espone le sue tesi relative ai fattori di successo e alle prospettive nonché una possibile visione e tre ambiti d'intervento per il futuro della Svizzera, Paese lattiero. Gli ambiti d'intervento proposti sono: "Differenziazione - Creazione di valore aggiunto con un posizionamento unico", "Efficienza dei costi socialmente sostenibile" e "Connessione internazionale e accesso al mercato".

Dall'analisi si desume anche che il prezzo medio del latte svizzero dipende fortemente dall'andamento del prezzo del latte UE. L'andamento del prezzo del latte svizzero è influenzato anche da altri fattori esogeni quali il corso del cambio e le misure politiche dell'UE (abbandono delle quote latte). Visto che sul piano internazionale per il futuro si prevedono maggiori oscillazioni di prezzo anche il prezzo del latte svizzero sarà tendenzialmente interessato da una crescente volatilità e ciò pone una sfida per gli attori del settore lattiero. Una rigida gestione dei costi e una valida collaborazione lungo l'intera catena del valore consentiranno di ridurre al minimo i rischi e di sfruttare positivamente le opportunità di mercato che si profileranno.

Il settore lattiero svizzero possiede preziose caratteristiche di unicità rispetto al contesto internazionale. Aziende a conduzione familiare tradizionali, attenzione particolare al benessere degli animali, foraggiamento delle vacche basato sulla superficie inerbita e produzione casearia prevalentemente artigianale sono valori aggiunti che secondo l'analisi dovrebbero essere utilizzati nella commercializzazione e nella comunicazione.

Il Consiglio federale giunge alla conclusione che il ruolo dello Stato per il mercato lattiero deve concentrarsi sulla definizione e sull'attuazione di buone condizioni quadro, onde raggiungere gli obiettivi in maniera efficiente e garantire agli attori una libertà imprenditoriale possibilmente ampia. L'economia lattiera svizzera deve inoltre essere potenziata attraverso la promozione della ricerca, della formazione e della consulenza nonché sostenendo le iniziative a favore dell'innovazione. Di fondamentale importanza a tal proposito sono le opportunità offerte dalla digitalizzazione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Adrian Aebi, Vicedirettore, Ufficio federale dell'agricoltura
Tel. 058 462 26 29, adrian.aebi@blw.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-66254.html