Bilancio positivo dell'impiego di sicurezza dell'esercito per il WEF 2017

Berna, 21.01.2017 - L’esercito ha concluso con successo l’impiego sussidiario di sicurezza prestato in occasione del World Economic Forum (WEF) 2017 a Davos. Non si sono verificati né avvenimenti particolari né incidenti gravi. Oggi, sabato, la truppa è stata liberata dal suo incarico di sicurezza. L’impiego si è svolto con piena soddisfazione delle autorità civili.

Nel corso dell'impiego sussidiario di sicurezza l'esercito è stato in grado di adempiere in ogni momento a tutti gli incarichi affidatigli, sia nella terza dimensione che al suolo. Dal 13 gennaio 2017 4300 militari di milizia hanno prestato servizio d'assistenza a favore del Cantone dei Grigioni. Oggi l’autorità civile ha liberato la truppa dal suo incarico e lo spazio aereo limitato è stato riaperto alla navigazione.

Vi sono state tre violazioni dello spazio aereo limitato nel settore d'impiego di Davos e cinque violazioni nel settore limitrofo austriaco. L'Esercito austriaco ha fornito un prezioso appoggio alle Forze aeree Svizzere nell'ambito della sicurezza aerea.

Il consigliere di Stato Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità del Cantone dei Grigioni, ha espresso il proprio ringraziamento per l'impiego svolto dalla truppa: "L'esercito ha fornito un contributo irrinunciabile al buon esito del WEF. L'impiego congiunto di polizia ed esercito mostra in maniera esemplare come viene messa in pratica nel nostro Paese la sicurezza integrata». Inoltre il consigliere di Stato ha riconfermato che l'esercito ha assolto il proprio impiego una volta di più con piena soddisfazione delle autorità civili.

Il divisionario Jean-Marc Halter, comandante dell’impiego sussidiario di sicurezza dell’esercito, traccia un bilancio positivo: "I nostri militari hanno lavorato molto bene, mantenendo la concentrazione durante tutta l'operazione e agendo in maniera professionale, dimostrando l'efficienza del nostro esercito di milizia. Grazie mille dell'impegno dimostrato". Entrambi i partner hanno elogiato l'eccellente collaborazione a tutti i livelli.

Le Forze aeree, oltre a garantire il servizio di polizia aerea, hanno compiuto voli di sorveglianza e di trasporti aerei. Le truppe di terra hanno fornito principalmente prestazioni nel quadro dell'allestimento e della gestione delle infrastrutture di sicurezza, della protezione delle persone, del controllo d’accesso, della logistica e dell’aiuto alla condotta.


Indirizzo cui rivolgere domande

Stefan Hofer
Responsabile Comunicazione dello Stato maggiore di condotta dell'esercito
Tel. 058 463 37 41



Pubblicato da

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
http://www.vbs.admin.ch

Aggruppamento Difesa
http://www.vtg.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-65335.html