Il Consiglio federale disciplina l’impiego del dominio .swiss da parte dell’Amministrazione federale

Berna, 11.01.2017 - Il nuovo dominio Internet .swiss deve diventare un marchio identificativo delle applicazioni del Governo elettronico svizzero. Mercoledì il Consiglio federale ha deciso una serie di regole in tal senso destinate all’impiego del dominio di primo livello svizzero da parte dell’Amministrazione federale.

Dal 2007 l'Amministrazione federale si presenta con un'identità visiva uniforme, il Corporate design della Confederazione («CD Bund»). Queste regole valgono anche per i siti web che usano il dominio Internet «admin.ch». Il CD Bund mira a rendere immediatamente identificabili come tali i siti Internet della Confederazione ed evita una costosa proliferazione di soluzioni alternative nel web design.

Con l'acquisizione e l'attivazione di .swiss la Confederazione dispone da poco più di un anno di un secondo dominio. Esso rappresenta la Svizzera e la sua buona fama nel mondo globale del web. Il dominio .swiss è facilmente riconoscibile e molto pregnante. Da settembre 2015 sono state oltre 16 000 le imprese attive in Svizzera a registrare un indirizzo con questo dominio.

Un valore aggiunto per gli utenti senza creare nuovi siti Internet

Il Consiglio federale intende sfruttare i vantaggi che offre il dominio .swiss anche per promuovere la Svizzera digitale e sostenere la comunicazione on line con le persone in Svizzera e all'estero. Questo dovrà tuttavia avvenire nel rispetto del valore e dell'immagine del dominio .swiss.

Su proposta della Cancelleria federale il Consiglio federale ha pertanto stabilito una serie di regole per questo tipo di impiego. Il dominio admin.ch, con cui la popolazione svizzera si è nel frattempo familiarizzata, resterà il dominio di riferimento dell'Amministrazione federale. La totale migrazione di tutti i siti della Confederazione verso il dominio .swiss risulterebbe troppo dispendiosa e questo a fronte di benefici limitati per i cittadini.

Il dominio .swiss dovrà ospitare servizi di governo elettronico moderni e orientati alla fornitura di servizi, come quelli sviluppati nell'ambito del Governo elettronico della Confederazione, dei Cantoni e dei Comuni. Questi siti Internet non sono incentrati su un'autorità e i suoi prodotti ma s'improntano ai bisogni delle persone e delle imprese fornendo un rapido e facile accesso a informazioni, dati, estratti di registri e autorizzazioni. Uno di questi siti, www.opendata.swiss - il portale dei dati dell'amministrazione pubblica messi a disposizione gratuitamente («open government data») - utilizza già il dominio .swiss. Altri siti seguiranno.

Per gli utenti, questa offerta dovrà però anche essere immediatamente identificabile quale servizio statale. Per questo motivo, nei prossimi mesi la Cancelleria federale definirà in collaborazione con i dipartimenti e l'organizzazione «E-government Svizzera» gli elementi distintivi che garantiranno questa identificazione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ursula Eggenberger
Responsabile dell'informazione
+41 58 462 37 63
ursula.eggenberger@bk.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Cancelleria federale
http://www.bk.admin.ch/index.html?lang=it

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-65209.html