Il Consiglio federale tiene un primo colloquio sui Giochi olimpici invernali del 2026

Berna, 02.12.2016 - Nella sua seduta del 2 dicembre 2016 il Consiglio federale ha proceduto a un primo esame della possibile candidatura svizzera per i Giochi olimpici invernali del 2026. Per seguire il lavori di verifica della fattibilità la Confederazione vuole impiegare un gruppo di lavoro interdipartimentale.

Il parlamento dello sport di Swiss Olympic ha avviato l’11 marzo 2016 la procedura per la valutazione di una candidatura svizzera ai giochi delle Olimpiadi e delle Paraolimpiadi invernali 2026. Attualmente diverse regioni e istituzioni stanno elaborando progetti concreti, che devono essere inviati a Swiss Olympic entro metà dicembre.

Il Consiglio federale accoglie con favore tali sforzi e rileva che i Giochi olimpici invernali potrebbero rappresentare una grande opportunità per lo sport, l’economia e la società in Svizzera. Nel contempo risulta chiaro che una manifestazione sportiva di tali dimensioni non può essere realizzata senza il sostanziale sostegno del settore pubblico.

Alla luce di tali considerazioni il Consiglio federale ha deciso di creare un gruppo di lavoro interdipartimentale per offrire consulenza e sostegno ai responsabili principali di una candidatura – Swiss Olympic e gli artefici dei progetti – nelle attività volte a verificarne la fattibilità. Il gruppo lavora sotto la guida del DDPS, nella fattispecie dell’Ufficio federale dello sport (UFSPO).

Nel marzo del 2017 il parlamento dello sport di Swiss Olympic deciderà su una candidatura svizzera. Se questa dovesse essere approvata, nell’autunno del 2017 – basandosi su una richiesta in tal senso presentata da Swiss Olympic – il Consiglio federale si pronuncerà su contenuti e forma del sostegno della Confederazione e se del caso elaborerà un messaggio in materia. Di centrale importanza allo scopo risulta la comprovata fattibilità a livello finanziario, il sostegno da parte della popolazione nelle regioni e nei Comuni interessati e un piano programmatico in materia di sostenibilità, che mostri in modo chiaro e completo gli effetti dei Giochi olimpici invernali in Svizzera. Il Consiglio federale è inoltre disposto a partecipare alle spese e si riserva di decidere in un secondo momento su tipo e ampiezza del sostegno in questo ambito.


Indirizzo cui rivolgere domande

Renato Kalbermatten
Portavoce DDPS
058 464 88 75


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
http://www.vbs.admin.ch

Ufficio federale dello sport
http://www.baspo.admin.ch/

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-64790.html