I Cantoni e la popolazione avranno la possibilità di esprimersi in merito al Pia-no settoriale militare 2017

Berna, 27.10.2016 - Sulla base del nuovo Concetto relativo agli stazionamenti dell’esercito, il Piano settoriale sarà sottoposto a una revisione totale. I Cantoni potranno esprimere il proprio parere sulla parte programmatica entro la fine di gennaio 2017. La popolazione potrà esprimersi in merito al progetto dall’8 novembre all’8 dicembre 2016.

Sulla base del nuovo Concetto relativo agli stazionamenti dell'esercito, il Piano settoriale militare del 2001 sarà sottoposto a una revisione totale e fuso con il Piano settoriale delle piazze d'armi e di tiro del 1998. Il nuovo Piano settoriale militare garantisce l'integrazione delle ubicazioni militari nella pianificazione del territorio e stabilisce i principi da applicare nell'utilizzo delle infrastrutture, nel coordinamento con le pianificazioni civili e nella protezione dell'ambiente. È suddiviso in una parte programmatica, che contiene i principi della collaborazione e i parametri quantitativi per gli immobili, e in una parte relativa agli oggetti, con indicazioni specifiche alle singole ubicazioni.

Nel quadro della procedura di consultazione, i Cantoni potranno ora esprimere il proprio parere sulla parte programmatica entro la fine di gennaio 2017. Il coinvolgimento dei Comuni è lasciato alla discrezione dei Cantoni. Dall'8 novembre all'8 dicembre 2016 la popolazione potrà esprimersi al riguardo nel quadro della procedura di partecipazione. Si prevede di sottoporre per approvazione al Consiglio federale la parte programmatica a metà del 2017. La parte del Piano settoriale militare 2017 relativa agli oggetti, con le schede di coordinamento delle singole ubicazioni, sarà a sua volta rielaborata dopo l'approvazione della parte programmatica e sarà oggetto di un'ulteriore procedura di consultazione e di partecipazione.

Il nuovo Concetto relativo agli stazionamenti dell'esercito è stato presentato ai Cantoni nel novembre 2013. Una volta conclusa la consultazione preliminare, il 3 settembre 2014 il Consiglio federale ne ha preso atto nell'ambito dell'approvazione del Messaggio concernente la modifica delle basi legali per l'ulteriore sviluppo dell'esercito (USEs). Da allora il Concetto ha subito, nel quadro dell'attuazione della pianificazione dell'USEs, modifiche di lieve entità, le quali sono state comunicate ai Cantoni. La versione del 30 settembre 2016 presenta lo stato della pianificazione immobiliare per l'attuazione dell'USEs prevista a partire dal 2018. L'USEs mira a incrementare la prontezza dell'esercito, a migliorare l'istruzione e l'equipaggiamento e a rafforzare il radicamento a livello regionale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Karin Suini
portavoce DDPS
+41 58 464 50 86



Pubblicato da

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
http://www.vbs.admin.ch

Aggruppamento Difesa
http://www.vtg.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-64277.html