Chiusura dell'ufficio postale di Niederwil AG: la PostCom definisce la nozione di "Comuni interessati" e invita la Posta ad avviare il dialogo con i Comuni limitrofi

Berna, 18.10.2016 - Rinviando alla Posta il dossier concernente la prevista chiusura dell'ufficio postale di Niederwil AG, la PostCom ha preso diverse decisioni di principio e chiarito alcuni aspetti procedurali.

Nel marzo 2016 la Posta ha trovato con il Comune di Niederwil AG una soluzione consensuale per quanto riguarda la chiusura dell'ufficio postale e la sua sostituzione con un'agenzia postale. L'ufficio postale di Niederwil è tuttavia anche punto di consegna di invii speciali con avviso di ritiro (atti esecutivi, mandati di pagamento, invii contro rimborso) per i tre Comuni limitrofi di Stetten, Fischbach-Göslikon e Tägerig, dove esistono già agenzie postali. La Posta non ha né sentito questi Comuni, né notificato loro una decisione. Solamente il 20 giugno 2016 ha informato i tre Comuni limitrofi in merito al cambiamento del punto di ritiro, disattendendo quindi le condizioni per il dialogo con i Comuni di cui all'articolo 34 capoverso 1 dell'ordinanza sulle poste (OPO).

 

La PostCom definisce la nozione di "Comuni interessati"

Per dare certezza giuridica, nella sua raccomandazione relativa a Niederwil la PostCom ha preso una decisione di principio definendo i casi in cui la Posta è tenuta a coinvolgere gli altri Comuni interessati nel dialogo sulla prevista chiusura. In concreto, deve farlo quando l'ufficio postale in questione è punto di consegna, per i Comuni limitrofi, degli invii con avviso di ritiro e versamenti in contanti.

 

Chiarite ulteriori questioni di principio

Nella medesima raccomandazione, la PostCom sottolinea inoltre di applicare per analogia alcune disposizioni della legge sulla procedura amministrativa (PA). Sebbene la procedura ai sensi dell'articolo 34 OPO non sia una procedura ai sensi della PA, le parti non possono essere trattate in modo più severo di quanto sarebbero trattate in una procedura ai sensi della PA. Di conseguenza devono essere applicati per analogia l'articolo 38 PA sulla notificazione difettosa di decisioni, l'articolo 22a PA sulla sospensione dei termini e l'articolo 21 capoverso 2 PA concernente il fatto che il termine è reputato osservato se la parte si rivolge in tempo utile a un'autorità incompetente.

 

La firma di una dichiarazione di assenso vincola la PostCom

Le soluzioni prese di comune accordo fra la Posta e i Comuni sono vincolanti per la PostCom: Quest'ultima non può raccomandare alla Posta di riavviare la procedura con il Comune di Niederwil AG, e non entra quindi nel merito della richiesta del Comune. L'accordo raggiunto fra il Comune di Niederwil AG e la Posta mantiene la sua validità, anche se la Posta deve ora avviare il dialogo con i Comuni limitrofi.

 

La Posta non è tenuta a coinvolgere nel nuovo dialogo il Comune di Niederwil AG. Se però lo ritiene opportuno, ha ovviamente la facoltà di invitare il Comun ove è ubicato l’ufficio postale a presenziare ai colloqui con i Comuni limitrofi in qualità di ospite.

 

La PostCom (www.postcom.admin.ch)

La PostCom è un'autorità indipendente, aggregata al Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) solamente sotto il profilo amministrativo. Essa sorveglia il mercato postale svizzero, garantisce una concorrenza leale e verifica il servizio universale affinché sia di elevata qualità. Inoltre osserva gli sviluppi del mercato postale e dei settori ad esso collegati per assicurare in modo duraturo un servizio variegato ed economico in tutte le regioni del Paese, per l'economia e la popolazione. La Commissione è composta da sette membri nominati dal Consiglio federale ed è sostenuta da un segretariato specializzato.


Indirizzo cui rivolgere domande

Commissione federale delle poste PostCom
Monbijoustrasse 51A
3003 Berna
Andreas Herren, responsabile comunicazione PostCom, tel. +41 58 46 57980


Pubblicato da

Commissione federale delle poste PostCom
http://www.postcom.admin.ch/it/

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-64170.html