Nel 2017 il premio standard aumenterà in media del 4,5 per cento (Ultima modifica 18.10.2018)

Berna, 26.09.2016 - L’anno prossimo il premio standard dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) aumenterà in media del 4,5 per cento. A seconda del Cantone, il rincaro sarà compreso tra il 3,5 e il 7,3 per cento. In sette Cantoni sarà inferiore al 4,0 per cento.

L’aumento medio del 4,5 per cento previsto per l’anno prossimo riguarda il cosiddetto premio standard, ossia quello per l’assicurazione di base di una persona adulta con franchigia di 300 franchi e copertura contro gli infortuni. Negli ultimi dieci anni l’aumento era stato in media del 3,6 per cento mentre dall’introduzione della LAMal nel 1996 è stato del 4,6 per cento.

Situazioni diverse nei vari Cantoni
In sette Cantoni (AG, BE, LU, SH, TG, ZG, ZH) il premio standard subisce adeguamenti inferiori al 4,0 per cento. In 11 Cantoni (AI, BL, FR, GE, GL, GR, JU, NE, SO, TI, VS) l’aumento è superiore al 5,0 per cento mentre nei rimanenti 8 Cantoni (AR, BS, NW, OW, SG, SZ, UR, VD) è compreso tra il 4,0 e il 5,0 per cento.

Incremento maggiore dei premi per i minorenni
In media, i premi per i minorenni aumentano del 6,6 per cento mentre quelli per i giovani adulti tra i 19 e i 25 anni del 5,4 per cento. Per i minorenni questo notevole incremento è dovuto al fatto che negli ultimi anni i premi non erano più sufficienti a coprire i costi. Per gli assicurati che non hanno ancora compiuto i 18 anni gli assicuratori-malattie sono tenuti a fissare premi più bassi rispetto a quelli per gli adulti. L’ammontare dello sconto non è disciplinato.

Compensazione dei rischi: differenze tra gli assicuratori
L’ulteriore affinamento della compensazione dei rischi obbliga gli assicuratori con numerosi affiliati in buona salute a versare una tassa di rischio più elevata dal 2017. Dal canto loro, le casse malati con assicurati che necessitano di molte prestazioni mediche ricevono più contributi compensativi, il che si ripercuote sull’importo dei premi: alcuni assicuratori devono adeguare verso l’alto i propri premi più di altri.

I quattro blocchi di costo più importanti
Circa l’80 per cento dei costi dell’AOMS si concentra in quattro settori: trattamenti presso medici con studio proprio, trattamenti nel settore ospedaliero stazionario, trattamenti nel settore ospedaliero ambulatoriale e medicamenti soggetti all’obbligo di rimborso da parte delle casse malati.

I costi del settore sanitario aumentano a causa dell’evoluzione demografica, dei progressi tecnici della medicina e dell’incremento quantitativo delle prestazioni. Il DFI ha adottato alcune misure per ridurre di diverse centinaia di milioni di franchi all’anno questi costi. Sta inoltre esaminando ulteriori provvedimenti e modelli adottati da altri Paesi europei per tenere sotto controllo l’eccessivo incremento quantitativo delle prestazioni.


Informazione per gli assicurati

Entro la fine di ottobre le casse malati dovranno informare individualmente i propri assicurati in merito ai premi per l’anno prossimo. Successivamente, gli affiliati potranno disdire, entro la fine di novembre, il loro contratto o scegliere un altro modello assicurativo. In virtù dell’obbligo d’assicurazione, gli assicuratori-malattie sono tenuti ad accettare chiunque nell’assicurazione di base obbligatoria. Perché una disdetta sia valida, deve essere fornita la prova che sia stata stipulata una nuova assicurazione.

Priminfo.ch
Sul sito web www.priminfo.ch è a disposizione del pubblico un calcolatore dei premi.
La base è costituita dai premi dell’assicurazione di base per il 2017 di tutti gli assicuratori-malattie approvati dall’Ufficio federale della sanità pubblica. Sullo stesso sito gli assicurati trovano anche le offerte assicurative di tutte le casse malati. Possono visionare i premi in ordine crescente e farsi così un’idea del proprio potenziale di risparmio. Basta inserire il domicilio, l’età, il modello assicurativo, la franchigia e l’attuale assicuratore-malattie nell’apposita schermata. Chi trova la soluzione assicurativa adatta alla propria situazione, può chiedere online un’offerta per l’assicurazione di base o stampare l’apposito modulo e inviarlo compilato alla cassa malati. Gli assicuratori-malattie non devono pagare alcuna commissione per il servizio di mediazione.

Consulenza sui premi
La documentazione «Consulenza sui premi» fornisce inoltre informazioni sull’assicurazione malattie, consigli per risparmiare sui premi e lettere modello. Questa documentazione è disponibile anche su Internet all’indirizzo www.priminfo.ch. Inoltre l’UFSP mette a disposizione allo stesso indirizzo panoramiche sui premi che possono essere richieste anche in forma cartacea.

Hotline
L’UFSP ha allestito una hotline cui gli assicurati possono rivolgersi per porre domande. Componendo i seguenti numeri telefonici si potranno ricevere informazioni nelle tre lingue ufficiali:
tedesco: 058 464 88 01; francese: 058 464 88 02; italiano: 058 464 88 03

Tutti i dati concernenti i premi possono essere scaricati dal portale www.opendata.swiss


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP, servizio stampa, 058 462 95 05 o media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-63902.html