Alain Berset apre i lavori dell’Assemblea mondiale della sanità a Ginevra

Ginevra, 23.05.2016 - In mattinata il consigliere federale Alain Berset ha pronunciato a Ginevra il discorso d’apertura della 69a Assemblea mondiale della sanità (AMS) dell’OMS. Il prosieguo della riforma dell’OMS e la salute nel quadro dell’«Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile» saranno al centro dell’AMS che si tiene dal 23 al 28 maggio. A margine di questa riunione, il capo del Dipartimento federale dell’interno (DFI) incontrerà una decina di ministri della sanità e parteciperà a due tavole rotonde ministeriali, la prima dedicata alla demenza e la seconda al problema della droga.

Nel settembre 2015 la comunità internazionale aveva adottato gli obiettivi di sviluppo sostenibile e l'OMS si concentra ora su quello teso a
«Garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età». Saranno inoltre sottoposte all'approvazione dei partecipanti all'AMS quattro strategie mondiali. La strategia mondiale sulle risorse umane per la salute nel quadro dell'Agenda 2030 è uno strumento operativo complementare al Codice di condotta mondiale dell'OMS sul reclutamento internazionale di personale sanitario. Essa pone l'accento sul rafforzamento dei sistemi di salute, la copertura sanitaria internazionale e la promozione della sicurezza sanitaria. Le altre tre strategie per il periodo 2016-2021 vertono sull'HIV, l'epatite virale e le infezioni sessualmente trasmissibili.

A margine dell'AMS, la Svizzera, in collaborazione con altri 15 Stati, organizza una riunione dedicata all'Alzheimer e alle malattie ad essa
correlate. È necessario uno sforzo comune a livello mondiale al fine di trovare i mezzi per affrontare le conseguenze di questa malattia. Per il 2017 numerosi Stati, in particolare quelli con redditi medio-bassi in cui si registra il 60 per cento dei casi di demenza, attendono dall'OMS una risoluzione e un piano d'azione in questo settore.

Inoltre, il consigliere federale Alain Berset prenderà parte domani a una tavola rotonda ministeriale nell'ambito della protrazione della sessione
straordinaria dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGASS) sul problema mondiale della droga, che ha avuto luogo dal 19 al 21 aprile a New York. Si tratta di assicurare un controllo con gli Stati membri e l'OMS affinché l'essere umano e la salute siano al centro delle preoccupazioni delle politiche in materia di droghe.

Il capo del DFI approfitterà della presenza a Ginevra di numerosi ministri della sanità per intrattenersi con diversi suoi omologhi, tra cui quelli di Sudafrica, Canada, Cina, Iran, Norvegia e Paesi Bassi, nel momento in cui le questioni relative alla salute globale assumono una notevole importanza nell'agenda delle relazioni internazionali.

L'Assemblea mondiale della sanità è l'organo decisionale supremo dell'OMS. Ogni anno, a maggio, i delegati dei suoi Stati membri si riuniscono a Ginevra per deliberare sugli orientamenti tematici, finanziari e organizzativi, e per esaminare e definire i futuri programmi.


Indirizzo cui rivolgere domande

Peter Lauener, portavoce del DFI
Tel. + 41 79 650 12 34
peter.lauener@gs-edi.admin.ch


Pubblicato da

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-61813.html