Alloggi: cinque priorità di ricerca

Grenchen, 24.05.2016 - Il programma di ricerca 2016-2019 dell’Ufficio federale delle abitazioni (UFAB), ora disponibile online, migliorerà le conoscenze sugli sviluppi nel settore e fornirà le basi decisionali agli operatori del mercato e ai responsabili politici. Affronta un ampio ventaglio di problematiche e tiene conto delle incertezze legate alle prospettive del mercato.

Il programma di ricerca 2016-2019 dell’Ufficio federale delle abitazioni (UFAB) concerne cinque temi che determineranno i prossimi quattro anni di attività. Il tema 1 «Salvaguardia del buon funzionamento del mercato» si propone di studiare in quale misura gli effetti indesiderati derivanti dalla regolamentazione del mercato accentuino la carenza di alloggi, per conciliare meglio le attese dell’economia e quelle della società.

Il tema 2 si concentra sull’accesso all’alloggio da parte delle persone meno abbienti. Si tratta non solo di esaminare quali regolazioni a livello edilizio, finanziario e organizzativo possono evitare che l’onere finanziario rappresentato dall’alloggio pesi in modo eccessivo su queste persone a scapito del soddisfacimento di altri bisogni primari, ma anche di impedire che questo fattore causi un rincaro dei salari a danno della piazza industriale svizzera.

Questo tema concerne anche la questione dei profughi: una volta usciti dalle strutture di accoglienza, i rifugiati riconosciuti e le persone ammesse provvisoriamente devono trovare un alloggio indipendente a prezzi abbordabili e integrarsi socialmente, non solo tramite la formazione e il lavoro, ma anche attraverso il mercato dell’alloggio.

Nell’ambito del tema 3, «Densificazione degli insediamenti e utilizzo efficiente dell’ambiente», si tratta di individuare come rispondere al fabbisogno di alloggi senza deteriorare il paesaggio né distruggere le superfici coltive.

Il tema 4, legato alla Strategia energetica 2050 e intitolato «Riduzione del consumo energetico nel settore dell’alloggio» permetterà di stabilire come diminuire il consumo di energia e le emissioni di CO2 delle abitazioni, mantenendo i costi a un livello sostenibile.

Dei miglioramenti concreti sono previsti nel tema 5 «Attuazione di una politica dell’alloggio innovativa ed al livello adeguato» mediante il sostegno, la valutazione e la diffusione di approcci esemplari per risolvere i problemi che si pongono a livello regionale e locale.

L’UFAB effettua ricerche sull’alloggio dal 1975. Secondo la legge sulla promozione dell’alloggio (LPrA), la ricerca deve servire in particolare ad aumentare la trasparenza del mercato e a elaborare le basi per migliorare l’offerta di alloggi e l’habitat.

L’UFAB pubblica i risultati dei suoi lavori su internet. Questo programma comprende, oltre a una descrizione dei cinque temi, una panoramica dei mandati e degli obiettivi della ricerca sull’alloggio nonché un’analisi della situazione attuale e delle nuove tendenze nel settore. Si conclude con una retrospettiva dei risultati del programma 2012-2015.

Concepito come una dichiarazione d’intenti, il programma servirà da base per progetti di ricerca concreti che saranno realizzati in collaborazione con società private e con istituti di ricerca delle scuole universitarie.


Indirizzo cui rivolgere domande

Doris Sfar, UFAB, Questioni fondamentali e informazione, tel. +41 58 480 91 85



Pubblicato da

Ufficio federale delle abitazioni
http://www.ufab.admin.ch/

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-61802.html