Acqua e salute: buoni risultati per il «castello d’acqua» Svizzera

Berna, 02.05.2016 - In Svizzera la qualità dell’acqua potabile e di balneazione è buona e le risorse idriche sono disponibili in quantità sufficienti. Questa è la conclusione cui giunge il rapporto della Confederazione sull’attuazione del Protocollo su acqua e salute dell’OMS, il quale obbliga la Svizzera a fornire ogni tre anni informazioni al pubblico sui progetti realizzati nel settore idrico e fognario.

Da decenni la Svizzera si adopera con grande impegno per preservare e migliorare la qualità delle acque sotterranee e di superficie. Un importante strumento internazionale per ridurre le malattie trasmesse dall’acqua migliorando la gestione delle risorse idriche è il Protocollo su acqua e salute dell’Organizzazione mondale della sanità (OMS). Oltre alla qualità dell’acqua potabile si analizza la comparsa di malattie veicolate dall’acqua, l’accesso all’acqua potabile, l’eliminazione delle acque di scarico e la qualità dell’acqua.

I risultati sono visibili: la qualità dell’acqua potabile e di balneazione in Svizzera è considerata buona sotto il profilo microbiologico e chimico. Importanti indicatori sono i parametri microbiologici (contaminazioni da germi) e la qualità chimica (concentrazioni di nitrato, piombo, arsenico, ferro ecc.). Inoltre, il rapporto osserva che in Svizzera le malattie infettive veicolate dall’acqua sono rare e che l’intera popolazione ha accesso all’acqua potabile.

Un punto negativo è l’attuale situazione dei dati esistenti, poiché in Svizzera non esiste un quadro globale della qualità dell’acqua potabile. Al momento ci si basa su dati provenienti da circa dieci Cantoni e circa 1400 aziende idriche. Come obiettivo futuro il rapporto menziona infatti l’istituzione di valutazioni nazionali sulla base di una gestione ottimale dei dati relativi all’acqua potabile. Altri obiettivi sono un sistema di notifica per le malattie e i focolai di malattie causati dall’acqua potabile e un dispositivo di emergenza per migliorare l’approvvigionamento idrico in situazioni straordinarie.

«Castello d’acqua» Svizzera

In Svizzera circa 2500 aziende idriche garantiscono l’approvvigionamento di acqua potabile. Grazie alla buona qualità dell’acqua allo stato naturale spesso non è necessario eseguire procedure di potabilizzazione dispendiose. I focolai di malattie causati da contaminazioni dell’acqua potabile avvengono solo nei rari casi in cui non si osservano le misure di protezione prescritte. Circa 750 impianti di depurazione, 3500 impianti più piccoli e 90 000 km di canalizzazioni garantiscono quasi su tutto il territorio e su vasta scala l’eliminazione e la depurazione delle acque reflue. Entro il 2040 in Svizzera determinati impianti di depurazione saranno provvisti di un livello di depurazione supplementare volto a eliminare le microcontaminazioni. Questo ampliamento mirato migliora la protezione degli esseri viventi acquatici e delle risorse idriche.

Con circa 1500 laghi, innumerevoli ruscelli e fiumi nonché ghiacciai la Svizzera dispone di una preziosissima riserva di acqua dolce. Il 2 % delle precipitazioni annue può coprire completamente il fabbisogno di acqua potabile, industriale e di spegnimento di tutta la Svizzera. Questo fa della Svizzera un castello d’acqua d’Europa provvisto di sufficienti risorse idriche.

Il rapporto sul protocollo, elaborato dall’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) e dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), fornisce una panoramica della situazione in Svizzera e una valutazione dei progressi compiuti dal 2013 al 2015. Con la qualità dell’acqua raggiunta, le attuali infrastrutture e le risorse idriche esistenti, la Svizzera soddisfa i requisiti cardini del Protocollo su acqua e salute diretto dal nostro Paese a livello internazionale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sicurezza alimentare e
di veterinaria USAV
Servizio stampa
Tel. 058 463 78 98
media@blv.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria
http://www.blv.admin.ch

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-61577.html