Governo elettronico in Svizzera: approvate le Linee guida 2016–2019

Berna, 28.01.2016 - In occasione della sua seduta di ieri, il Comitato direttivo e-government Svizzera ha approvato le prime Linee guida 2016–2019. Il documento contiene tutte le misure che Confederazione, Cantoni e Comuni intendono attuare nella prima legislatura susseguente all’approvazione della nuova Strategia. Le Linee guida pongono l’accento sullo sviluppo di infrastrutture di base allo scopo di favorire la diffusione del Governo elettronico in Svizzera.

Dall’inizio del 2016, alla collaborazione tra Confederazione, Cantoni e Comuni in ambito di Governo elettronico si applicano la Strategia riveduta e la Convenzione quadro. Quale nuovo strumento attuativo, la Strategia riveduta prevede l’adozione delle Linee guida, che offrono a tutti e tre i livelli statali una visione di insieme sulle attività comuni.

Otto progetti strategici e tre prestazioni strategiche

In occasione della sua seduta di ieri, il Comitato direttivo e-government Svizzera ha approvato le prime Linee guida. L’organo tripartito, presieduto dall’inizio dell’anno dal Consigliere federale Ueli Maurer, vi ha inserito otto progetti e tre compiti permanenti («prestazioni») strategicamente importanti, definendo altresì le organizzazioni responsabili dell’attuazione.

Progetti:

Portale per le transazioni delle imprese:
La Segreteria di Stato dell’economia (SECO) sviluppa uno sportello unico («one stop shop») grazie al quale le imprese possono sbrigare le pratiche con le autorità senza discontinuità dei sistemi di trasmissione.

eID Svizzera:
L’Ufficio federale di polizia (fedpol) crea le condizioni per la definizione di un’identità elettronica riconosciuta a livello nazionale e internazionale.

Rete nazionale per le identificazioni:
In coordinazione, tra gli altri, con eID Svizzera, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) sviluppa una rete nazionale per le identificazioni in base alla quale l’utente, con la stessa procedura di registrazione, può usufruire di diversi servizi online (sistemi TIC).

Sistema di validazione della firma:
l’Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC) rende possibile, attraverso le applicazioni cantonali, l’utilizzazione multipla di un sistema di validazione della firma concepito inizialmente per la Confederazione.

Creazione eOperations Svizzera:
La Conferenza svizzera sull’informatica (CSI) sviluppa un’organizzazione che coordina il finanziamento congiunto, la realizzazione e la gestione di prestazioni trasversali, infrastrutture di base e l’offerta di altre prestazioni elettroniche dell’amministrazione pubblica federalistica.

eTraslocoCH:
L’Associazione svizzera dei servizi agli abitanti (ASSA) promuove la diffusione a livello nazionale della comunicazione elettronica dei cambiamenti di indirizzo.

Voto elettronico:
La Cancelleria federale coordina la definizione del canale di voto elettronico a livello nazionale.

eIVA:
L’Amministrazoine federale delle contribuzioni (AFC) promuove il disbrigo elettronico del rendiconto dell’IVA a livello nazionale. A tale scopo provvede alla standardizzazione e allo sviluppo delle interfacce necessarie.

Compiti permanenti:

Accesso alle prestazioni elettroniche delle autorità per la popolazione:
La popolazione svizzera e le persone interessate all’estero devono poter reperire facilmente in rete le informazioni e le prestazioni offerte dalle autorità. A tale scopo la Cancelleria federale gestisce e sviluppa il portale ch.ch.

Gestione della standardizzazione:
L’associazione eCH (partenariato pubblico-privato) garantisce nel quadro di una prestazione strategica la gestione e lo sviluppo degli standard rilevanti per i progetti previsti nelle Linee guida.

Coordinamento specialistico e tecnico nei Cantoni:
La Conferenza svizzera sull’informatica (CSI) promuove nel quadro di una prestazione strategica la collaborazione delle autorità cantonali e comunali alle Linee guida per il Governo elettronico in Svizzera.

Le convenzioni sulle prestazioni definiscono misure e tappe fondamentali

Su mandato del Comitato di pianificazione, l’organo preposto alla direzione operativa dell’organizzazione, la Segreteria conclude convenzioni con tutte le organizzazioni responsabili delle prestazioni e dei progetti. Le convenzioni definiscono le misure e le tappe fondamentali nonché il credito preventivato per l’attuazione. La pianificazione delle Linee guida è continua. Questo consente al Comitato direttivo di adeguare nei prossimi quattro anni il portafoglio delle prestazioni e dei progetti strategici in base all’evoluzione delle condizioni quadro e allo stato di avanzamento dell’attuazione delle misure.


Indirizzo cui rivolgere domande

Anna Faoro, responsabile della comunicazione
Segreteria e-government Svizzera
Tel. +41 58 465 12 28, anna.faoro@egovernment.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-60490.html