Marc Chardonnens sarà il nuovo direttore dell'Ufficio federale dell'ambiente

Berna, 27.01.2016 - Il Consiglio federale, nella sua seduta odierna, ha nominato Marc Chardonnens quale nuovo direttore dell'Ufficio federale dell'ambiente. Il 55enne ingegnere agrario, che dirige dal 2004 il Servizio dell'ambiente del Cantone di Friburgo, succederà a Bruno Oberle, il quale ha assunto una cattedra al Politecnico federale di Losanna. Fra i principali compiti del nuovo direttore figura l'attuazione della politica ambientale svizzera, orientata alla salvaguardia e all’uso sostenibile delle risorse naturali; essa comprende in particolari i settori della protezione del clima e della biodiversità. Marc Chardonnens assumerà la sua nuova funzione l'11 aprile 2016.

Marc Chardonnens si è diplomato in ingegneria agraria al Politecnico federale di Zurigo e, nell'ambito di una formazione post-diploma all'Institut des Hautes Etudes en Administration Publique dell'Università di Losanna, ha successivamente conseguito un Master of Public Administration. Prima di svolgere l'attuale funzione di capo del Servizio dell'ambiente in seno alla Direzione della pianificazione del territorio, dell'ambiente e delle costruzioni del Cantone di Friburgo, fra il 1987 e il 1995 ha lavorato nell'allora Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio, prima come collaboratore scientifico e successivamente come capo della Sezione Rifiuti urbani/impianti per rifiuti.

Con Marc Chardonnens, il Consiglio federale ha nominato una persona di grande esperienza e spiccato profilo. Nel quadro della sua attuale funzione, ha diretto progetti complessi e impegnativi. A livello intercantonale ha inoltre svolto diversi mandati nel campo della protezione dell'ambiente e della gestione dei rifiuti. Queste attività gli hanno permesso di conoscere a fondo i processi politici, l'amministrazione federale e quelle cantonali nonché le diverse situazioni economiche ed ambientali della Svizzera.

Fra i principali compiti del nuovo direttore figura l'ulteriore sviluppo della politica ambientale svizzera, orientata a un uso sostenibile delle risorse naturali. Si tratta, fra l'altro, di attuare l'accordo di Parigi sulla protezione del clima e le misure per la salvaguardia della biodiversità.

Marc Chardonnens assumerà la sua nuova funzione l'11 aprile 2016. Fino a quel momento, l'Ufficio federale dell'ambiente sarà guidato ad interim dalla direttrice supplente Christine Hofmann. Chardonnens succederà a Bruno Oberle, il quale ha assunto dall'inizio del 2016 una cattedra all'Institute of Technology & Public Policy del Politecnico federale di Losanna. Il Consiglio federale lo ringrazia per i molti anni in cui ha diretto con successo l'UFAM.


Indirizzo cui rivolgere domande

DATEC, Servizio stampa, Palazzo federale Nord, 3003 Berna, tel. +41 58 462 55 11


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-60457.html