Approvato progetto di decongestionamento Crissier

Berna, 27.01.2016 - Il Consiglio federale ha approvato il progetto generale volto a eliminare i problemi di viabilità nell’area di Crissier (VD), a ovest di Losanna. Per aumentare la capacità e la sicurezza del tratto autostradale, in vista di un considerevole aumento del traffico da qui al 2030, sono previsti una serie di interventi e la realizzazione di un nuovo svincolo a Ecublens. Il costo complessivo dei lavori sarà di circa 510 milioni di franchi.

Il tratto autostradale compreso tra le diramazioni di Villars-Ste-Croix ed Ecublens e la Maladière (strozzatura di Crissier) risente di problemi di capacità, accentuati da ingenti flussi veicolari e dalle diverse velocità di circolazione. Questa situazione è destinata ad aggravarsi a causa di un aumento del traffico di circa il 30% previsto entro il 2030, che porterà a una completa saturazione dell’infrastruttura attuale e a un incremento considerevole sia della durata dei congestionamenti sia del numero di incidenti.

Da molti anni gli svincoli di Losanna-Crissier e Losanna Malley non sono più in grado da soli di assorbire il sostenuto aumento nell’area a ovest di Losanna, in quanto situati in zone con crescente afflusso veicolare.

Per migliorare la situazione nel lungo periodo, vari studi prevedono la realizzazione di nuovi svincoli a Ecublens e Chavannes, quest'ultimo parte di un progetto generale separato.

Un progetto in due parti

Il progetto si articola in due parti: la prima, del costo complessivo di circa 360 milioni di franchi, consentirà di fluidificare il traffico in uscita dall’area di Crissier (190 milioni di franchi) e di realizzare lo svincolo di Ecublens (170 milioni di franchi), la seconda (circa 150 milioni di franchi) di migliorare la viabilità del traffico in entrata.

L’inizio dei lavori è previsto per il 2020.

Gli interventi all’infrastruttura stradale riguarderanno:

Diramazione di Villars-Ste-Croix:

  • aggiunta di una corsia per ogni senso di marcia, da e verso il Sempione;
  • realizzazione di una nuova bretella per consentire l’accesso diretto a Yverdon–Crissier.

Area di Crissier (svincolo incluso):

  • aggiunta di una corsia per senso di marcia, compresa la bretella di uscita dallo svincolo di Crissier (Yverdon–Crissier), tra la diramazione di Villars-Ste-Croix e lo svincolo di Crissier;
  • aggiunta di una corsia in direzione di Ginevra e di due corsie in direzione del Sempione tra lo svincolo di Crissier e la diramazione di Ecublens.

Area della diramazione di Ecublens:

  • realizzazione di due nuove bretelle a una corsia (Maladière–svincolo di Ecublens Maladière–Yverdon);
  • spostamento della bretella Genève-Maladière;
  • aggiunta di una corsia sulle bretelle Ginevra–Crissier e Crissier–Ginevra (che passeranno a tre corsie).

Area del nuovo svincolo di Ecublens (Venoge):

  • realizzazione di uno svincolo completo a Ecublens, con allacciamento alla Route de la Pierre e alla strada cantonale di Yverdon tramite isole rotazionali;
  • realizzazione di una corsia supplementare per senso di marcia tra lo svincolo e la diramazione di Ecublens;
  • creazione di una rete di mobilità lenta (fuori carreggiata).


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio stampa dell’Ufficio federale delle strade USTRA, Tel: +41 58 464 14 91


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale delle strade USTRA
http://www.astra.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-60452.html