Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile: il Consiglio federale definisce misure per l’attuazione in Svizzera

Berna, 18.12.2015 - Nel settembre 2015 i 193 Stati membri dell’ONU, tra cui la Svizzera, hanno approvato l’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile. Oggi il Consiglio federale ha avviato i lavori di preparazione che consentiranno alla Svizzera di contribuire attivamente alla sua attuazione.

In occasione del Vertice dell’ONU che si è svolto dal 25 al 27 settembre 2015 a New York, i capi di Stato e di Governo hanno approvato l’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile con i suoi 17 obiettivi. La Svizzera riconosce questa agenda come nuovo quadro di riferimento universale entro cui incanalare la propria azione volta alla promozione del benessere umano, dello sviluppo economico sostenibile e della protezione ambientale, tanto all’estero quanto in patria. Per perseguire questo obiettivo, si affida alla sua cooperazione internazionale e alla Strategia per uno sviluppo sostenibile del Consiglio federale.

Oggi, il Consiglio federale ha mosso i primi passi verso l’attuazione dell’Agenda 2030, definendo le misure necessarie per consentire alla Svizzera di partecipare attivamente all’azione internazionale finalizzata all’attuazione, alla misurazione e alla verifica degli Obiettivi di sviluppo sostenibile. Entro il 2018, la Svizzera elaborerà un rapporto sul Paese, all’attenzione dell’ONU, per illustrare lo stato dei lavori di attuazione eseguiti. Nel corso dei prossimi due anni, si svolgeranno, a livello federale, le indagini necessarie a identificare le aree in cui la Svizzera deve intervenire e si stenderà quindi un rapporto sul raggiungimento dei 17 Obiettivi globali di sostenibilità. Il Consiglio federale ha incaricato la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e l’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) di coordinare questi lavori, in collaborazione con tutti gli enti federali coinvolti.

Nei prossimi 15 anni, l’azione mondiale per uno sviluppo sostenibile seguirà la linea direttrice della nuova Agenda globale 2030 e dei suoi 17 Obiettivi, che coniugano in un quadro di riferimento comune gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e le istanze dell’Agenda di Rio. L’Agenda approvata nel settembre 2015 dai 193 Stati membri dell’ONU ha validità universale e dovrà essere seguita in tutti i Paesi a partire dal 2016. Dopo tre anni di intensi negoziati, nei quali la Svizzera è riuscita a concretizzare le proprie richieste (cfr. comunicato stampa del 25.9.2015), dal 2016 inizia l’attuazione dell’Agenda 2030 a livello nazionale e internazionale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Informazione DFAE
Tel.: +41 (0)58 462 31 53
info@eda.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-60066.html