Sanità pubblica: il Consiglio federale approva diverse convenzioni tariffali

Berna, 11.12.2015 - Il Consiglio federale ha approvato due convenzioni che disciplinano la remunerazione dei farmacisti nell'ambito dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS, assicurazione di base). Ha inoltre approvato altre tre convenzioni tariffali: due destinate al rimborso delle vaccinazioni contro il virus dell'HPV e una al rimborso delle spese di trasporto e di salvataggio.

La remunerazione in funzione della prestazione dei farmacisti sarà pertanto disciplinata, d'ora in poi, in due diverse convenzioni tariffali (LOA IV/1) concluse tra la Società svizzera dei farmacisti Pharmasuisse e gli assicuratori-malattie e che sanciscono la struttura tariffale vigente in tutto il territorio come pure il valore del punto applicabile. La struttura tariffale e il valore del punto non hanno subito variazioni. Tuttavia entrambe le convenzioni sono state approvate dal Consiglio federale con una validità limitata fino alla fine di giugno del 2019. Le convenzioni regolano, tra l'altro, la remunerazione della verifica della prescrizione medica al momento di dispensare il medicamento e la tenuta di una cartella del paziente da parte del farmacista.

Il Consiglio federale ha anche approvato due convenzioni tariffali che disciplinano il rimborso da parte dell'AOMS delle vaccinazioni contro i virus del papilloma umano (vaccinazione HPV), se eseguite nel quadro di programmi di vaccinazione cantonali. Le convenzioni sono state concluse tra la Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS) e gli assicuratori-malattie. Il rimborso continuerà ad avvenire sotto forma di importo forfettario, rimasto invariato.

Il Consiglio federale ha inoltre approvato una convenzione tariffale che regola il rimborso delle spese di trasporto e di salvataggio per interventi terrestri (senza l'impiego di elicotteri) in montagna o in zone difficilmente raggiungibili. L'accordo è stato concluso tra il Soccorso alpino svizzero (SAS) e gli assicuratori-malattie. L'AOMS continuerà ad assumere il 50 per cento dei costi per il trasporto di pazienti necessario dal profilo medico (al massimo 500 franchi per anno civile) e il 50 per cento delle spese di salvataggio (al massimo 5000 franchi per anno civile).


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP, Sezione comunicazione, tel. 058 462 95 05, media@bag.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-59884.html