Il Consiglio federale uniforma i requisiti per il personale sanitario

Berna, 18.11.2015 - Con la nuova legge federale sulle professioni sanitarie il Consiglio federale intende promuovere e garantire la qualità della formazione impartita dalle scuole universitarie professionali e dell'esercizio della professione del personale sanitario. Ha trasmesso oggi al Parlamento il disegno di legge elaborato congiuntamente dal DFI e dalla DEFR.

La legge federale sulle professioni sanitarie (LPSan) contribuisce in modo rilevante a ottimizzare la qualità dell'assistenza sanitaria in Svizzera. Uniforma i requisiti per le formazioni che conducono all'ottenimento di un bachelor in cure infermieristiche, in fisioterapia, ergoterapia, optometria, ostetricia nonché alimentazione e dietetica e, per l'osteopatia, anche di un master. La LPSan disciplina inoltre l'esercizio delle suddette professioni sotto la propria responsabilità professionale. Per questo sono previsti un'autorizzazione all'esercizio della professione e obblighi professionali uniformati nel settore privato e pubblico. Una fisioterapista che lavora nel suo studio privato o un infermiere che assume la responsabilità per impiegati del suo reparto, esercita la professione sotto la propria responsabilità.

Il disegno di legge prevede l'allestimento di un cosiddetto registro attivo, sul modello di quello esistente per medici, dentisti, chiropratici, farmacisti e veterinari, sotto forma di un registro delle professioni mediche. Il registro delle professioni sanitarie comprende non solo i titoli di studio dei professionisti del settore sanitario, bensì anche dati relativi all'autorizzazione all'esercizio della professione e eventuali misure disciplinari. Garantisce pertanto l'esecuzione della LPSan al di fuori dei confini cantonali, aumentando la trasparenza per la popolazione e agevolando la vigilanza dei Cantoni sui professionisti del settore sanitario.

La LPSan rientra nelle priorità di politica sanitaria del Consiglio federale «Sanità2020». Uno degli obiettivi è di garantire la qualità dell'assistenza sanitaria in Svizzera mediante un personale sanitario più e meglio qualificato.

 


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica, Sezione comunicazione, tel. 058 462 95 05, media@bag.admin.ch

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI), Comunicazione, tel. 058 463 04 59, info@sbfi.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione
http://www.sbfi.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-59521.html