Previdenza professionale: il tasso d'interesse minimo verrà abbassato all'1,25 per cento

Berna, 28.10.2015 - Il Consiglio federale ha deciso di abbassare il tasso d'interesse minimo della previdenza professionale obbligatoria dall'attuale 1,75 all'1,25 per cento con effetto dal 1° gennaio 2016.

La politica dei tassi d'interesse bassi delle banche centrali ha fatto scendere il rendimento delle obbligazioni della Confederazione ai minimi storici: alla fine di agosto il tasso d'interesse corrisposto sulle obbligazioni della Confederazione con scadenza a sette anni era di -0,38 per cento. Nel settore delle obbligazioni si registrano tassi d'interesse bassi anche a livello internazionale. Se nel 2014 l'andamento dei mercati azionari era stato favorevole, quest'anno sono state registrate fluttuazioni elevate di azioni e obbligazioni nonché performance insufficienti. Per questi motivi il Consiglio federale ha deciso di abbassare il tasso d'interesse minimo all'1,25 per cento.

Ai sensi della legge, per la fissazione del tasso d'interesse minimo sono determinanti il rendimento delle obbligazioni della Confederazione e l'andamento di azioni, obbligazioni e immobili.

Nella sua seduta del 30 agosto 2015, la Commissione federale della previdenza professionale aveva raccomandato a netta maggioranza al Consiglio federale un tasso d'interesse minimo dell'1,25 per cento.


Indirizzo cui rivolgere domande

Tel. 058 462 91 71
Jean-Marc Maran
Capo settore Finanziamento / Previdenza professionale
Ufficio federale delle assicurazioni sociali
jean-marc.maran@bsv.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale delle assicurazioni sociali
http://www.ufas.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-59231.html